Juventus, il riassunto del giorno: parlano Allegri e Brio

Dalle parole di Allegri in conferenza stampa alle dichiarazioni di Brio sullo stato di forma della Juve: tutte le notizie sui bianconeri.
Massimiliano Allegri

Per la Juve è giorno di vigilia, in vista del match con il Lecce. A parlare di questo è stato Allegri: “Abbiamo perso qualcosa in personalità ma abbiamo guadagnato in spensieratezza e velocità. Bisogna continuare a lavorare per far fare esperienza e responsabilizzare giocatori. Dobbiamo conoscere i nostri limiti e renderli i nostri punti di forza, e su questo dobbiamo lavorare e crescere. Dobbiamo lavorare per ottenere risultati, ci sono pressioni ma anche tanto senso di responsabilità. Sono state fatte scelte per dare un futuro alla squadra, bisogna lavorare ed arrivarci”.

Anche Brio ha detto la sua: “Quando si affrontano Juve e Lecce ho il cuore diviso a metà, è dura. Dico sempre “vinca il migliore”. La classifica oggi dice che è meglio il Lecce, ma io ero allo Stadium per Juve-Lazio, e ci sarò anche per Juve-Lecce, e ho visto una grande Juventus, forse la migliore dell’annata. E ho visto anche un grande coinvolgimento del pubblico e un grande lavoro della società per unire tifo, squadra e club.

Partita da dimenticare in fretta. Quando commetti errori come quelli dei giocatori bianconeri sabato poi perdi le partite: perché su tutti e quattro i gol del Sassuolo ci sono degli errori. Ma non voglio colpevolizzare nessuno, sto solo analizzando quello che è cambiato tra la partita con la Lazio e quella con il Sassuolo. Con la Lazio è stata una Juve quasi perfetta, mentre contro i neroverdi ci sono stati errori che hanno influito sul risultato”.