news

Non solo Juve: su Tchouameni del Monaco c’è anche il Chelsea

Aurelien Tchouameni

Spunta il Chelsea come diretta concorrente della Juventus a prendere il centrocampista Aurelien Tchouameni del Monaco

redazionejuvenews

Il centrocampo della Juventus, nonostante le recenti belle prestazioni di Manuel Locatelli, quest'anno di non sembra essere all'altezza. Ai bianconeri servirebbe un centrocampista di qualità per completare il reparto del centrocampo. Un centrocampista con grande carattere, resistenza e buoni piedi. Il club bianconero sembrerebbe aver trovato tutte queste caratteristiche in Aurelien Tchouameni, giocatore del Monaco, valutato circa 40 milioni di euro dal club francese. Il direttore sportivo della Juve, Federico Cherubini, sarebbe pronto da tempo ad affondare il colpo. Di recente però si sarebbe inserita una big europea nella trattativa che offrirebbe più stipendio al giocatore e più soldi al club francese.

Ed è proprio la squadra campione d'Europa in carica a volere Aurelien Tchouameni. Il centrocampista, quest'anno, avrebbe stregato i dirigenti blues e lo stesso Tuchel che lo vorrebbe acquistare al più presto. Il giocatore finora in Ligue 1 ha collezionato 13 presenze e 1 sola rete, ma ha giocato partite di assoluta qualità. Inutile dire che il francese è uno dei centrocampisti più promettenti che ci sono al momento sul mercato trasferimenti. La Juventus, dal canto suo, starebbe da tempo facendo la corte al Monaco per Tchouameni, ma non avrebbe ancora formulato un'offerta ufficiale. Offerta che si prospetta essere "povera" rispetto ai soldi che può offrire il Chelsea che arriverebbe tranquillamente ai 40 milioni di richiesti dal club francese.

Il club bianconero starebbe pensando di pagare il giocatore in più anni con quattro rate da 10 milioni di euro ciascuna. Ci sarebbe però un fattore che potrebbe far sorridere la Juve. Nel Chelsea, almeno da subito, Tchouameni non farebbe il titolare avendo davanti un grande giocatore come Kanté. Nel club bianconero, invece, Massimiliano Allegri non ci penserebbe due volte a schierarlo dall'inizio per dare al centrocampo quelle caratteristiche che mancano in questo momento come forza, potenza, qualità e determinazione. Le prossime settimane ci diranno di più.