JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

La Juventus riscopre De Sciglio e Bernardeschi: da esclusi a valori aggiunti

TURIN, ITALY - AUGUST 01: Federico Bernardeschi of Juventus (R) competes for the ball with Roger Ibanez of AS Roma during the Serie A match between Juventus and  AS Roma at Allianz Stadium  on August 01, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Filippo Alfero - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Ottima prova per la Juventus di Massimiliano Allegri, che contro la Roma dimostra di essere una squadra solida e compatta, in grado di difendersi anche contro gli avversari migliori. La strategia del tecnico bianconero è sempre la stessa, ed è...

redazionejuvenews

Ottima prova per la Juventus di Massimiliano Allegri, che contro la Roma dimostra di essere una squadra solida e compatta, in grado di difendersi anche contro gli avversari migliori. La strategia del tecnico bianconero è sempre la stessa, ed è sempre vincente: andare in vantaggio per poi difendersi e partire in contropiede. L'allenatore lo aveva definito vincere di "corto muso", come quando nell'ippica una gara viene decisa dai pochi centimetri del muso dei cavalli. Anche in questo caso, per vincere non è necessario segnare 200 gol, ma solo uno in più dell'avversario, come contro la Roma.

Oltre a Szczesny, due dei protagonisti della partita sono stati De Sciglio e Bernardeschi. Un po' a sorpresa i due italiani hanno sfornato una prestazione di altissimo livello, dimostrando a tutti il proprio valore. Nella passata esperienza alla Juventus Allegri aveva dimostrato di apprezzare in particolar modo le qualità dei due calciatori azzurri. Negli ultimi anni, però, i due erano finiti sempre più fuori rosa. Fino a poco tempo fa pensare ad un loro addio non sembrava affatto una follia. L'allenatore bianconero, invece, li ha completamente rivitalizzati, rendendoli di fatto valori aggiunta alla rosa della Juventus.

Il campionato è lungo e i bianconeri saranno impegnati in tre competizioni: ci sarà bisogno dell'aiuto di tutti, anche delle seconde linee. Una spettacolare rovesciata per l'attaccante e un assist al bacio per il terzino, Bernardeschi e De Sciglio hanno saputo dire la loro quando chiamati in causa. Al termine del match Allegri in conferenza stampa ha detto di De Sciglio: "Per me quando gioca così è difficile trovarne migliori nel suo ruolo. Bisogna dargli fiducia". Lo stesso concetto è poi stato ribadito dal classe 1992, che ha spiegato: "Il Mister mi trasmette grande fiducia, ma sento la fiducia di tutta la squadra. Per me stasera è stato importante giocare questa partita".