JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, fantasia in attacco cercasi: Soulè può essere un’idea per Allegri?

ALESSANDRIA, ITALY - OCTOBER 24: Matias Soule of Juventus during the Serie C match between Juventus U23 and Pro sesto at Stadio Giuseppe Moccagatta on October 24, 2021 in Alessandria, Italy. (Photo by Filippo Alfero - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

La Juventus ha grossi problemi in fase offensiva: Allegri dovrebbe dare una chance al giovane talento bianconero?

redazionejuvenews

Dopo la convocazione con la nazionale maggiore argentina, Matias Soulè ormai sulla bocca di tutti i tifosi bianconeri. Il giovane attaccante della Juve Under23 sta convincendo tutti e ieri ha anche trovato il suo primo gol stagionale in Serie C. La squadra di Massimiliano Allegri ha grossissimi problemi in fase offensiva e molti hanno cominciato a pensare proprio al giovane argentino come possibile soluzione. Una sua promozione in prima squadra è possibile, ma il salto rischia di essere troppo drastico e di rovinare il giocatore.

Dal canto suo Allegri apprezza molto il giovane attaccante bianconero, come specificato qualche giorno fa in conferenza stampa: "È un ragazzo bravo e sono contento, ma lasciamolo stare e non esageriamo, perchè dopo tre partite non si è fenomeni, anche se ci sono le eccezioni".

Allo stesso tempo, però, Max ha anche chiuso ad un suo possibile approdo in prima squadra, almeno per il momento: "L'Under23 è molto importante perchè aiuta a crescere i ragazzi. Dopo quella esperienza devono passare a fare tante partite in B, poi a quel punto valuti se il ragazzo può stare alla Juventus o meno. Questo è il percorso che abbiamo scelto di far fare ai ragazzi con la società, altrimenti si perdono. Io magari sarò bastian contrario e mi daranno addosso, ma per me si sbaglia se questi giovani vengono messi in Serie A senza giocare. Bisogna giocare a calcio e quindi devono fare un percorso ben preciso. Tanti giovani si perdono perchè hanno nella testa il fatto che dopo 30 minuti che giocano nella Juve possono stare in Serie A. Non è così, serve un percorso di crescita definito, che abbiamo trovato con la società. Quelli che vanno avanti sono quelli che passano tutti gli step. La crescita passa per questo, poi si possono inventare tutte le cose del caso".