JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, Allegri può sorridere: le seconde linee rispondono presente

Mattia Perin

Contro la Fiorentina la Juventus è scesa in campo con diverse seconde linee. Da Perin fino a Rugani, passando per Pellegrini: tutti promossi

redazionejuvenews

Dopo i tre punti conquistati nello scontro diretto contro la Fiorentina, la Juventus di Massimiliano Allegri può guardare al futuro con un leggero ottimismo. I problemi da risolvere rimangono ancora molti, ma nel momento più difficile la squadra ha saputo tirare fuori il meglio, portando a casa il risultato. Certo, il rosso di Milenkovic è stato determinante, ma i bianconeri non possono che essere felici per una vittoria così fondamentale. Ora Max avrà a disposizione due settimane di tempo per raccogliere le idee e cercare di risolvere i problemi offensivi della sua squadra.

Ma se in attacco qualcosa non va, l'allenatore bianconero non può che essere soddisfatto della difesa. Ieri, infatti, nonostante le assenze di Chiellini, Bonucci e Szczesny e il piccolo problema fisico di Alex Sandro, la Juventus è comunque riuscita a tenere botta agli assalti avversari. Gran merito va quindi alle seconde linee, che ieri sono state chiamate in causa e hanno risposto presente. Al termine del match Massimiliano Allegri ha infatti detto: "Sono contento per le prestazioni di tutti, ma in particolare di chi ha giocato meno finora, come Rugani e Pellegrini. La squadra è stata mentalmente nella partita, il che ci deve far sorridere pensando a stasera, ma ci deve dare rabbia, pensando ai punti lasciati con Sassuolo e Verona, che potrebbero essere fondamentali. Dobbiamo essere un gruppo in campo, che non deve dimenticare quello che ha lasciato in campionato finora". (Juventus.com)

In questo momento più che mai la Juventus ha bisogno di tornare ad essere una squadra. Non a caso Allegri ha indetto un ritiro, proprio per far tranquillizzare i giocatore e migliorare il loro umore e approccio alla partita. Fino ad ora i risultati sono arrivati: vittoria in Champions League contro lo Zenit e in campionato contro la Fiorentina. Che sia arrivato il momento della svolta? Lo scopriremo di ritorno dalla pausa nazionali.