JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, tre punti importanti contro la Fiorentina, ma che fatica…

News Juve - Allegri chiamato ad un'importante decisione.

Contro la Fiorentina la Juventus ha guadagnato tre punti che non possono far felice al 100% Allegri: quanti problemi in attacco!

redazionejuvenews

Ieri contro la Fiorentina la Juventus di Massimiliano Allegri è riuscita nell'impresa di portare a casa tre punti preziosissimi. Un'impresa vera e propria quella dei bianconeri, che per gran parte del match hanno sofferto gli attacchi della squadra di Vincenzo Italiano. A cambiare le sorti della partita l'espulsione di Milenkovic, che ha fatto pendere l'ago della bilancia dalla parte della Juventus. I problemi, soprattutto in fase offensiva, però rimangono, e sono evidenti. Riuscirà Allegri a risollevare le sorti della squadra?

Al termine della partita, l'allenatore bianconero è intervenuto ai microfoni di DAZN: "Credo che la base per tornare ad essere una squadra che punta al vertice ci sia. Bisogna correre che è la cosa più importante nel calcio, oltre che giocar bene.Bisogna essere disponibili, i centrali bravi contro Vlahovic. Abbiamo vinto tutti i contrasti e la dice lunga sull'andamento della partita. Contro il Sassuolo non ne abbiamo vinto uno e si è visto. Sono contento per stasera perché siamo un gruppo che ha conquistato il passaggio del turno in Champions con due turni d'anticipi, ma non dimentichiamoci cosa abbiamo lasciato. La rosa è ottima. Tutti parlano di bel gioco ma alla fine l'imbuto si stringe e dove si arriva? Alla vittoria. Se avessimo vinto con Sassuolo ed Empoli saremmo in una posizione ottima di classifica. Non abbiam vinto e dobbiamo fare mea culpa. Stasera abbiamo tenuto botta".

Dopo l'addio di Cristiano Ronaldo, la Juventus sembra aver perso la sua spinta offensiva. Per i tre anni passati a Torino, il fuoriclasse portoghese era diventato il principale riferimento offensivo bianconero, rubando la scena a tutti gli altri attaccanti, Dybala compreso. Ora in sua assenza, la Juventus si è riscoperta debole, incapace di rendersi pericolosa di fronte alle difese avversarie. Morata, Dybala e Chiesa riusciranno a colmare il vuoto lasciato da CR7?