Pirlo: “Dybala mai stato sul mercato, fa parte del progetto. Voglio un calcio di grande padronanza, Higuain partirà”

Le parole di Pirlo in conferenza stampa

di redazionejuvenews

TORINO – Nella sala stampa dell’Allianz Stadium, il neo tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, ha presentato la stagione rispondendo alle domande dei giornalisti. Di seguito riportiamo le sue risposte.

SUL GIOCO DI PIRLO – “Voglio riportare un po’ di entusiasmo che è mancato nell’ultimo periodo. Voglio proporre un calcio positivo e con grande padronanza, quando si perde il pallone voglio che si recuperi velocemente e penso siano cose importanti per la squadra. Nuovo Pirlo? Abbiamo già giocatori bravi in squadra”.

SU ARTHUR – “Arthur è un bravo giocatore e l’abbiamo visto nel Barcellona, è un centrocampista di costruzione e può ricoprire più ruoli, lui è uno di questi. Sarà molto utile”.

SUL MODULO – “Non ho neanche avuto tempo di passare dall’under 23 alla prima squadra e quindi non ho avuto il tempo per fare questo tipo di scelta. Sono al posto giusto al momento giusto. Il modello non è un modello fisso, può essere a 4 o a 3, l’importante è recuperare velocemente il pallone e impostare con la stessa velocità”.

SU RONALDO E DYBALA  – “Con Ronaldo ci eravamo sentiti qualche giorno fa e ieri abbiamo fatto una chiacchierata sul campo, molto da persone normali. Nelle prossime settimane avremo tempo di parlare di tattica. Dybala mai stato sul mercato, appena rientrerà farà parte del progetto”.

SUL CAMPIONATO – “I punti bisogna conquistarli e le gare vanno giocate, non sono importanti i favoritismi. Quest’anno è stato un anno difficile, ma abbiamo persone adatte a questo e ci stiamo preparando”.

SUL RITROVARE COMPAGNI – “Mi sono sentito subito a mio agio e l’ho detto subito alla squadra. Era strano per loro ma non per me forse perché conoscevo già tante persone all’interno del club”.

SULLA CONVIVENZA DI RONALDO E DYBALA – “Adesso non sono a disposizione tutti i ragazzi però appena avremo tempo ci penseremo. Io penso che più giocatori in squadra di qualità ci sono e più ci sono possibilità di vincere, ma sono anche importanti il sacrificio e la dedizione”.

SULL’OBIETTIVO DELLA JUVE IN CAMPO – “Sicuramente l’entusiasmo, bisogna renderli partecipi negli allenamenti e fargli entrare in testa il nostro modo di giocare velocemente. Sarà tanto lavoro sul campo ma tanto di rapporti umani e psicologici. Gli obiettivi della Juve sono quelli sempre di cercare di vincere ma non è facile”.

SU QUANTO SPINGERA’ SUL MERCATO – “Io sono l’allenatore ed è normale che voglia certi tipi di giocatori da cercare di prendere. Vedremo se ci sarà molto da cambiare”.

SU RIPORTARE IL VECCHIO SPIRITO DELLA JUVE – “C’è pochissimo tempo e ci saranno solo 10 giorni per preparare il campionato e dobbiamo essere pronti. Per quanto riguarda la Juve di Conte, magari raggiungere lo spirito di voglia di quel gruppo, sarebbe fantastico e mi piacerebbe farlo”.

SU TUDOR VICE E KHEDIRA E HIGUAIN – “La scelta di Tudor è stata una mia scelta, mi serviva una persona che avesse esperienza da calciatore e allenatore. In più era anche un ex juventino ed è perfetto per il mio staff. Ammiro Higuain e abbiamo deciso che le strade si devono separare, i cicli finiscono ed è stato messo da parte. Per Khedira vedremo”. Ma attenzione perché, proprio in queste ultimissime ore, è spuntata anche un’altra novità per il mercato bianconero che avrebbe veramente del clamoroso. Intreccio pazzesco: ora si parla di un affare folle! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy