Juventus-Inter, le pagelle: Kostic MVP, Milik isolato

La Juventus, nel big match contro l'Inter, ha battuto l'Inter per 2-0, ottenendo la quarta vittoria di fila.
Filip Kostic

Szczesny

Nel primo tempo, nonostante le tante occasioni interiste, non è mai impegnato.

Nella ripresa si destreggia bene sul fendente di Calhanoglu e su Lautaro.

Voto: 6,5

Danilo

Blocca ogni possibile pericolo, da vero leader guida la difesa.

Segnerebbe anche, ma il VAR si mette in mezzo.

Voto: 6,5

Bremer

La foto della sua partita è il recupero ad inizio primo tempo, con conseguente azione personale.

Poi l’infortunio che mina un po’ le certezze, ma il match è superbo.

Voto: 6,5

Alex Sandro

Pronti via ed un paio di passaggi sbagliati mettono in apprensione la retroguardia.

Con il passare del tempo il brasiliano si adegua ai suoi classici ritmi.

Voto: 6

Cuadrado

Stanco dalle tante partite consecutive, il colombiano non sfonda su Dimarco.

Pochi i dribbling e quasi nessun acuto.

Voto: 5,5

Locatelli

Guida con consapevolezza la squadra bianconera.

Dà continuità alla ottima prova con il PSG, forse ha trovato il suo ruolo in regia.

Voto: 6,5

Fagioli

Anche lui, come Locatelli, prosegue nel suo buon periodo di forma. Personalità, classe ed anche tanta quantità.

Gara incorniciata dal 2-0, dopo una grande partita.

Voto: 7

Rabiot

Gara con luci e ombre, come spesso gli accade.

Poi, però, la galoppata e la rete del vantaggio. Cinico.

Voto: 7

Kostic

Qualche errore iniziale, cancellato da una marea di cross e dall’assist sul gol di Rabiot.

Una cavalcata che racconta tutte le sue qualità, dalla corsa al passaggio. Poi anche il gran tiro che spacca il palo e l’assist per Fagioli.

Voto: 7,5

Miretti

La nota stonata della serata. Non si vede molto nella gara.

A parte una buona imbucata, c’è poco da dire sul classe 2003.

Voto: 5,5

Milik

Il peggiore della Juventus. I palloni che tocca si contano sulle dita di una mano.

La squadra lo serve poco, ma lui ci mette anche del suo.

Voto: 5

Subentranti

Chiesa: Ritorna anche in campionato e partecipa alle azioni offensive.

Voto: 6

Di Maria: Entra nel gol del 2-0. Voto: 6

Allegri

Nella partita arcigna e ostica, i bianconeri si specchiano alla perfezione. Difesa solidissima, garra, e cinismo. L’1-0 è il manuale del contropiede.

La vittoria fa scalare tre posizioni alla Vecchia Signora, che inanella la quarta vittoria consecutiva, senza subire gol.

Voto: 7

Ma parlando di mercato, la Juve valuta un doppio colpo dalla Lazio<<<