JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mancini incorona la Juventus: “Si è rinforzata tantissimo”

Mancini incorona la Juventus: “Si è rinforzata tantissimo” - immagine 1
Roberto Mancini, CT della Nazionale italiana, ha detto la sua sulla Juventus, parlando anche del calciomercato.

redazionejuvenews

Roberto Mancini, CT della Nazionale italiana, ha rilasciato delle dichiarazioni a Il Giornale, parlando di diversi temi. Ecco le sue parole: "Quando ho debuttato io, nel 1981, fecero giocare in Italia un Mundialito club e la serie A non giocò solo per venti giorni. Qui le squadre si fermeranno pur continuando a lavorare. Sarà tutto più difficile. I giovani? Spero abbiano possibilità di giocare. Così sarebbe positivo. Così si cresce. Gli italiani una volta restavano sempre qui, ora sono ancora pochi rispetto a quelli di altre nazioni. Scamacca? Aveva già fatto l'esperienza, è stato uno dei primi ad emigrare: in Olanda. In Premier può dare tanto, ma non sarà facile. L'importante è che giochi e migliori. Lucca? Una grande possibilità per migliorare tecnicamente. Non avrà pressione ma sarà in una squadra che deve vincere sempre. L'Ajax è come Real, Barcellona, Juve ed altre dove un pari è una sconfitta. Ma la scuola Ajax vale: da quelle parti sfornano giovani, poi li vendono e fanno i soldi. I nostri a 18 anni sono ancora in Primavera: all'estero giocherebbero tutti. Gnonto? Ha 18 anni, lì gioca di sicuro, ha vinto il campionato. Giocando cresce, poi meglio se troverà un livello più alto".

Sugli altri calciatori: "Insigne al Toronto, vediamo, le porte della Nazionale sono sempre aperte. Zaniolo? È giovane, ma è meglio che si sbrighi perché il tempo corre. Capisco abbia perso tempo per gli infortuni, però passano anche gli anni. Sono ottimista. Bonucci ha una certa età. Ma ne vedremo crescere. Per esempio Scalvini, giovanissimo, ha 18 anni, è forte. E potrebbe diventare un grande play maker. Gatti non ha mai giocato in serie A, ha già 24 anni ma lo vedo bene. Oltre ai difensori c'è pure il giovane Ranocchia: migliorerà".

Sulla Serie A: "La Juve si è rinforzata tantissimo, l'Inter è sempre forte e il Milan sta migliorando. E non è vero che vincono solo le più forti: questa è la bellezza della Champions che, fra l'altro, diventa vera da marzo. Anche se non sei favorito puoi farcela. Le squadre italiane devono crederci sempre. Non so! Vorrei una finale Juve-Inter. Oppure Milan-Napoli. Insomma vorrei rivedere una finale italiana".