news

Juventus, il riassunto del giorno: parlano Allegri e Marotta

Marotta, amministratore delegato nerazzurro
Dalle parole di Marotta sul primi ciclo bianconero alle dichiarazioni di Allegri sulla sfida di domani: tutte le notizie sulla Juve.
Lorenzo Focolari Redattore 

Per la Juveè giorno di vigilia della partita contro il Frosinone. Come di consueto, Allegri ha parlato in conferenza: "Per me allenare è passione ed amore, soprattutto alla Juventus. Qui sono 8 anni che lavoro, faccio parte di questa società ed ho ancora più responsabilità. Abbiamo iniziato un progetto quando sono tonato, che è andato avanti anche con il cambio di dirigenza. Poi è normale che quando sei alla Juventus devi cercare di vincere. Tutti facciamo il massimo per farlo, poi ci sono anche gli avversari.

La Juventus, oltre ai 5 ed ai 9 di fila, ha sempre vinto solo 2 scudetti di fila. I 9 hanno drogato la realtà delle cose, e sono stati degli anni straordinari. Siamo in un momento di costruzione, poi è normale avere delle ambizioni. Ora cercheremo di portare a casa la Coppa Italia e la qualificazione in Champions. Partiamo da domani, dove conta ottenere i tre punti per riprendere il cammino ed arrivare alla quota 70. Questi passaggi a vuoto saranno utili per la crescita della squadra".

Anche Marotta ha detto la sua: "Quando nel 2010 arrivai alla Juve e i risultati non c’erano, dovetti procedere a una rivoluzione. Ho cambiato tutti i ruoli: dalla comunicazione ai magazzinieri. Avevamo anche in squadra una fila di campioni del mondo, ad esempio Camoranesi era nella lista di quelli che volevo mandare via, ma ero imbarazzato nel farlo. Per questo lo chiamai nel mio ufficio e gli chiesi cosa avrebbe fatto al posto mio. Lui mi rispose ‘mandare via me e tanti altri’. Ecco bisogna avere la forza di cambiare quando serve".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.