Il suocero di de Ligt: “Coronavirus? Juve si è comportata da top club. Resterà a lungo, lui e la compagna sono innamorati di Torino”

Il suocero di de Ligt: “Coronavirus? Juve si è comportata da top club. Resterà a lungo, lui e la compagna sono innamorati di Torino”

Il suocero di de Ligt ha parlato

di redazionejuvenews
De Ligt

TORINO – Il suocero di de Ligt, Keje Molenaar, ha parlato ai microfoni di Tuttosport su come Matthijs e la sua famiglia stanno vivendo in questi giorni di quarantena ed emergenza sanitaria: “Il tampone di Matthijs è risultato negativo e di conseguenza AnneKee (la compagna dell’olandese ndr) non ha dovuto fare alcun test. Devo dire che la Juventus in questi giorni così particolari si è dimostrata molto più che un top club: è stata una vera e propria famiglia per i ragazzi. Sì, prima dell’esito un pizzico d’ansia c’era, anche perché mia figlia in questi mesi ha legato molto con Michela, la fidanzata di Rugani, positiva pure lei al Coronavirus. Si è creata una bella amicizia tra AnneKee e Michela: un po’ per la Juve e un po’ grazie ai loro cani. Al di là del momento, AnneKee e Matthijs sono davvero innamorati di Torino e dell’Italia. È la loro prima casa vera, dove abitano insieme, forse anche per questo non mi sembra abbiano troppa nostalgia di Amsterdam. Sono talmente innamorati di Torino e dell’Italia che magari resteranno cinque anni. O magari dieci, perché no… Nel calcio non si può mai sapere”.

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy