Juventus-Hellas Verona, le pagelle di Di Livio: bene Kean, Fagioli delude

La Juventus, nella ventottesima giornata di Serie A, ha battuto l'Hellas Verona per 1-0. Kean decisivo, Barrenechea delude.
Le pagelle della Juve di Angelo Di Livio

Szczesny

Non deve compiere grandi interventi nel corso della partita.

Bene su Terracciano e nelle uscite.

Voto: 6,5

Gatti

In alcuni tratti della gara partecipa alla fase offensiva, con risultati alterni.

Non sbaglia nulla nella sua zona di competenza.

Voto: 6,5

Bremer

Gaich è un cliente scomodo, ma l’ex Torino non si fa soprendere.

Prestazione impeccabile, si rende pericoloso in avanti.

Voto: 6,5

Danilo

Il capitano dei bianconeri colpisce una traversa, seppur deviata, su punizione.

Poi guida come al solito il reparto e la squadra.

Voto: 6,5

Cuadrado

Pochi spunti per il colombiano nella gara.

Solo una punizione calciata di poco alta.

Voto: 6

Locatelli

Il metronomo del centrocampo è ingabbiato dalle strette marcature dei gialloblù.

Nella ripresa gioca più libero e serve l’assist decisivo a Kean.

Voto: 6,5

Barrenechea

Delude nel primo tempo. Tanti errori e sbagli.

Allegri infatti nel secondo tempo lo cambia.

Voto: 5,5

Fagioli

Un po’ in ombra nella gara, la sua qualità si vede poco rispetto al solito.

Prestazione non convincente dell’ex Cremonese.

Voto: 5,5

De Sciglio

Classica partita piena di abnegazione e sacrificio per l’ex Milan.

Tante buone chiusure e diversi ripiegamenti importanti.

Voto: 6

Kean

Nel primo tempo si muove, lotta, ma non riesce a trovare la giocata giusta.

Nella ripresa, poi, il gol, di pregevole fattura, che sblocca la gara.

Voto: 7

Milik

Torna dopo diverso tempo e subito si mette al servizio della squadra.

Giocate spalle alla porta, sponde, ma sotto porta non si vede mai.

Voto: 6

Subentrati

Miretti: Dai suoi piedi nasce il gol di Kean. Voto: 6,5

Di Maria: entra, si fa male, ma poi delizia con la sua classe. Voto: 6

Vlahovic: Non ha occasioni per incidere. Voto: 6

Kostic: Poco tempo per dare il suo apporto. Voto: 6

Allegri

La Juventus nei primi minuti non si vede, ma poi dopo la mezz’ora gestisce e mette alle corde il Verona, nonostante le poche occasioni.

Poi il guizzo di Kean, i tre punti e tanti giocatori riposati in vista dell’Inter.

Voto: 6,5