• ultim'ora

Juventus-Barcellona, le pagelle di Di Livio: Morata sfortunato, Dybala delude

I voti dei bianconeri

di redazionejuvenews
Di Livio

TORINO- La Juventus rimedia la prima sconfitta stagionale. All’Allianz Stadium, nella seconda giornata dei giorni di Champions League, il Barcellona riesce infatti a imporsi con il risultato di 1-0 per merito di un gol di Dembélé. Questi i voti della squadra di Pirlo:

SZCZESNY 6.5: attento quando chiamato in causa, nulla può sul gol di Dembélé in quanto messo fuori causa da una deviazione.

DEMIRAL 5: mette la solita grinta (anche troppa), ma commette qualche errore di disattenzione di troppo. Doppia ammonizione evitabile, che costringe i suoi a giocare in 10 negli ultimi 10 minuti.

BONUCCI 5.5: non è al massimo e si vede, molte volte ha bisogno dell’aiuto dei compagni per tenere a bada Messi (e non sempre va bene).

DANILO 6: soffre saltuariamente le discese di Dembélé, ma con esperienza riesce a metterci una pezza.

CUADRADO 5.5: spinge meno del solito, ma quando lo fa dà fastidio alla retroguardia di Koeman. Ammonizione per simulazione evitabile.

BENTANCUR 5.5: sempre una sicurezza quando bisogna gestire palla. Manca però il guizzo decisivo e qualche inserimento (DALL’82’ ARTHUR s.v.).

RABIOT 5.5: fa sentire la sua presenza in mezzo al campo, ma commette troppi falli. (DALL’82’ BERNARDESCHI 4.5: Pirlo lo lancia in campo per cercare la svolta. Entra malissimo, provocando il rigore che porta al 2-0 di Messi).

CHIESA 5.5: impreciso nelle giocate, troppe volte cerca dribbling impossibili. Sfortunato nel deviare il tiro di Dembélé che si trasforma in gol.

DYBALA 5: assente, non offre la prestazione che ci si aspetta da uno come lui. Probabilmente ancora condizionato dalla non perfetta forma fisica, ma non si rende mai veramente pericoloso.

KULUSEVSKI 6: vivace, non si risparmia mai e torna anche a dare una mano in difesa quando serve. Gli manca però la giocata decisiva. (DAL 74′ MCKENNIE 6: al rientro dopo l’infortunio, in poco più di un quarto d’ora se la cava bene).

MORATA 6.5: ottima partita la sua, lotta con i difensori avversari e si sbatte per permettere alla sua squadra di salire. Se non fosse così sfortunato avrebbe anche messo a segno una tripletta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy