D’Amore: “Il Napoli ha provato fino all’ultimo a partire per Torino”

Le dichiarazioni

di redazionejuvenews
Napoli

TORINO- Antonio D’Amore, direttore generale dell’Asl Napoli2, ha parlato ai microfoni de Il Mattino del caso Juve-Napoli: “Il Napoli non è partito per Torino per non porsi fuori legge. L’obbligo di isolamento è scattato il venerdì per Zielinski e per i suoi contatti stretti, tra cui i compagni. Sentenza? Non ho avuto modo di leggerla. La direzione di UOC di epidemiologia ha contattato la sera stessa di venerdì Zielinski e sabato mattino il club per avere i nomi dei contatti stretti. A quel punto la dirigente Granata ha trasmesso i nominativi alla ASL Napoli1 che ha emesso, sabato pomeriggio, per i residenti, lo stesso tipo di provvedimento utilizzato per Zielinski. Poi mi hanno chiamato alle 19.30 alcuni membri dello staff medico del Napoli, dicendomi che annullavano la trasferta. La mattina dopo mi chiesero se ci fossero i margini di partire in sicurezza. Il Napoli ha provato a partire fino a domenica mattina, non abbiamo potuto che rispondergli che non potevamo sapere che non ci fossero altri contagiati”. Ma attenzione perché, proprio in queste ore, è esplosa anche una clamorosa bomba di mercato in casa bianconera. Spunta una notizia da fuori di testa: l’ipotesi è totalmente folle! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy