La Juve accelera per Pjanic. Witsel l’alternativa

La Juve accelera per Pjanic. Witsel l'alternativa
Pjanic

[fncvideo id=670034 autoplay=true] La Juventus accelera per Miralem Pjanic. Secondo quanto riportato da Tuttosport, la dirigenza bianconera dopo la brutta prestazione contro l’Udinese, ma soprattutto contro l’Empoli  avrebbe deciso di chiudere per un ultimo colpo a centrocampo, reparto che ha fatto “acqua” nelle ultime due partite. I bianconeri si potranno permettere questo colpo grazie alla cessione di Cristiano Ronaldo al Manchester United, che ha garantito alla Vecchia Signora circa 30 milioni di euro da spendere sul mercato e si è liberata di 60 milioni di ammortamento lordi dell’ingaggio del giocatore.

Miralem Pjanic
Miralem Pjanic

Grazie a questi soldi, la Juventus sarebbe lavorando in queste ore per chiudere il colpo Miralem Pjanic. Il bosniaco vorrebbe tornare a Torino, ma si dovrebbe ridurre il suo ingaggio sensibilmente: questo è il motivo per cui manca un accordo definitivo tra le parti. Il club bianconero, inoltre, dovrebbe versare nelle casse del Barcellona anche una piccola cifra per liberarlo dal suo contratto e quindi questo sarebbe un altro nodo da risolvere. L’alternativa al bosniaco sarebbe Axel Witsel del Borussia Dortmund. Il centrocampista piace da sempre a mister Massimiliano Allegri che lo avrebbe voluto nella Juve già alla sua prima esperienza in quel di Torino (i bianconeri avevano praticamente chiuso l’affare).

Ora a distanza di anni la Juventus ci starebbe riprovando e avrebbe già bloccato il giocatore. La Vecchia Signora, infatti, preferirebbe il ritorno di Pjanic piuttosto che quello del belga. Quella di Witsel sarebbe una operazione molto più sostenibile rispetto a quella del bosniaco. Il suo stipendio, infatti, è molto più basso di quello di Pjanic e per liberarlo la Juve dovrebbe versare una cifra praticamente irrisoria (intorno ai 2 milioni di euro). In ogni caso, al club bianconero serve di corsa un centrocampista per mettere a posto un reparto che è stato riparato per metà dopo l’acquisto di Locatelli, così da non adattare più giocatori in mediana, come Danilo e Ramsey.