Spezia-Juventus, le pagelle di Di Livio: “Divino! C’era un ectoplasma in campo”

Ecco le pagelle di Salernitana-Juventus con i voti e i commenti di Angelo Di Livio su ogni calciatore bianconero
Le pagelle della Juve di Angelo Di Livio

Perin

VOTO: 7

Attentissimo il portiere bianconero sulle conclusioni insidiose dei liguri. Sicuro nelle uscite. Miracoloso su Gyasi al 72′ e all’82’ su Nikolau. Un muro!

Danilo

VOTO: 7

Come sempre il migliore del reparto difensivo. E’ il primo regista della squadra. Esce dalla propria area a testa alta e prova ad impostare con personalità. Sfiora il gol al 26′ con colpo di testa su calcio d’angolo di Paredes.

Rugani

VOTO: 6

Shomurodov lo fa ammattire nei primi minuti, poi prende le misure e alla lunga vince il duello con l’attaccante uzbeko.

Alex Sandro

VOTO: 6,5

Nei primi contrasti va con poca cattiveria. Quando si accorge che gli attaccanti dello Spezia non sono tipi teneri, tira fuori tutto il suo carattere e mette il freno alle incursioni di Shomurodov e di Verde. Si immola al 53′ su un tiro a colpo sicuro dell’uzbeko. Gladiatore!

Cuadrado

VOTO: 5,5

I compagni prediligono la corsia di Kostic, complice anche il pressing asfissiante di Rezza sul colombiano. Poco lucido nelle poche occasioni a disposizione. Allegri si accorge che non è al meglio e lo sostituisce dopo 45′ con De Sciglio.

Locatelli

VOTO: 7,5

Rimedia il giallo dopo appena 20 secondi per un intervento in netto ritardo su un avversario. Salterà il derby della Mole. L’ammonizione non lo condiziona affatto. L’ex Sassuolo prende in mano le redini del centrocampo. In fase di impostazione commette qualche errore, ma semplicemente perché è l’unico che rischia qualcosa di più dell’ordinaria amministrazione. Ottimo in copertura, salva miracolosamente la Juve in almeno un paio di occasioni.

Paredes

VOTO: 4,5

Poco coinvolto l’argentino nel gioco bianconero. Si vede al 26′ grazie ad un bel calcio d’angolo messo al centro per la corrente Danilo, ma poi torna ad essere un ectoplasma. Allegri lo richiama più volte dalla panchina e gli chiede di trovare una posizione in campo, ma l’ex Psg sembra vivere in un’altra dimensione. Il mister toscano lo lascia negli spogliatoi a fine primo tempo. Al suo posto entra Fagioli.

Rabiot

VOTO: 6

Troppe giocate di suola, belle da vedere, ma che non portano a nulla di concreto. Con l’ingresso di Di Maria lievita la prestazione del francese.

Kostic

VOTO: 6,5

Viene spesso raddoppiato sulla sua fascia di competenza. Nonostante questo col suo piede laser riesce a servire un assist al bacio per l’1 a 0 di Kean. Sesto passaggio vincente in campionato per l’esterno serbo. Esce all’81’ per Iling Junior.

Vlahovic

VOTO: 6

Si piazza sul filo del fuorigioco per sfruttare la difesa alta dello Spezia, ma non gli arrivano molti palloni giocabili nel primo tempo. Tanto lavoro sporco in fase di copertura. La sufficienza è solo per questo motivo.

Kean

VOTO: 7

Al 32′ accoglie il cross in area di Kostic e in girata buca il 40enne Marchetti, da poco subentrato a Dragowski. Quinto gol in campionato per il centravanti italiano, che si conferma preziosissimo quando viene chiamato in causa. Al 56′ lascia il posto a Di Maria.

I subentrati

VOTO: 6 Al 46′ De Sciglio: mette ordine sulla fascia destra, ma non offre chissà quali migliorie rispetto a Cuadrado.

VOTO: 6 Al 46′ Fagioli subito un fallo tattico dopo 5′ minuti che gli valgono l’ammonizione. Avrebbe l’occasione del 3 a 0 al 70′ ma il suo tiro è una telefonata amichevole a Marchetti.

VOTO: 7 Al 56′ Di Maria: nel momento di maggior sofferenza della Juve, ci pensa il Fideo a chiuderla al 67′ con un tiro incrociato angolatissimo, sul quale Marchetti nulla può. I compagni sanno che possono contare su un fuoriclasse. Divino!

S.V. All’81’ Iling Junior

Allegri

VOTO: 7

Nonostante il primo tempo chiuso in vantaggio, mette subito mani alla panchina spedendo in campo De Sciglio e Fagioli. Quando vede che lo Spezia è in forcing inserisce Di Maria e la mossa si rivela azzeccata. Saranno contenti De Grandis e il nipote di Max, nessun 1 a 0 stavolta. E intanto arrivano novità sul possibile addio per Vlahovic: al suo posto la Juve valuta 11 grossi nomi<<<