Juventus-Lecce, le pagelle di Di Livio: “Bene Fagioli, delude Locatelli”

La Juventus, nella sesta giornata di Serie, ha battuto per 1-0 il Lecce. Bene Chiesa e Fagioli, male Locatelli e Cambiaso.
Le pagelle della Juve di Angelo Di Livio

Szczesny

Praticamente inoperoso per tutto il match.

Con i piedi non prende grossi rischi.

Voto: 6

Rugani

Rispolverato dopo diverso tempo, non fa rimpiangere Gatti.

Solido, si limita al compitino, senza strafare.

Voto: 6

Bremer

Non sbaglia praticamente niente, anche se Krstovic è un brutto cliente.

Bene in anticipo, sbroglia diverse situazioni complesse.

Voto: 6,5

Danilo

In difesa soffre pochissimo, non sbagliando quasi nulla.

Si fa anche vedere in avanti, con l’assist per Chiesa nel primo tempo.

Voto: 6

McKennie

Prova spesso a saltare l’uomo e a creare superiorità numerica, ma non sempre ci riesce.

Entra nell’azione del vantaggio, con il passaggio per Rabiot.

Voto: 6

Rabiot

Non sembra al top della forma, commette errori non da lui.

Spizza però la palla decisiva per il gol di Milik.

Voto: 6

Locatelli

Alterna buoni recuperi a passaggi sbagliati.

Prestazione incolore, non la prima di questo campionato.

Voto: 5,5

Fagioli

Il migliore della Juventus, insieme a Chiesa.

Gestisce al meglio tantissimi palloni con la sua classe, entrando in quasi tutte le azioni offensive bianconere.

Voto: 6,5

Cambiaso

Meno frizzante della prime giornate, gioca con il freno a mano tirato.

In avanti sbaglia troppo, in difesa soffre Almqvist.

Voto: 5,5

Milik

A parte qualche sponda e un paio di tiri innocui, non si vede praticamente mai.

Nella ripresa, però, sigla il tap-in del vantaggio. E va bene così.

Voto: 6

Chiesa

Nel primo tempo è ingiocabile, una furia impossibile da fermare. Sfiora il gol più di una volta.

Cala nella ripresa, comprensibilmente dopo lo sforzo profuso.

Voto: 6,5

Subentrati

Gatti: s.v.

Vlahovic: Bene spalle alla porta. Voto: 6

Kostic: s.v

Miretti: s.v.

Weah: s.v.

Allegri

La Juventus, se non in qualche fraseggio, o per il pressing fatto bene in alcune occasioni, non gioca la sua miglior partita.

Poche occasioni, tanti errori, fino al gol di Milik, che stappa la partita. 3 punti fondamentali per non lasciarsi scappare l’Inter.

Voto: 6