Paratici: “Se si rispettano i protocolli preserviamo la regolarità del campionato”

Il Chief Football Officer della Juventus ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dalla sfida dell’Olimpico contro la Lazio

di redazionejuvenews
Fabio Paratici

la Juventus

 

Paratici: “Se si rispettano i protocolli preserviamo la regolarità del campionato”

 

TORINO – A pochi minuti dal fischio d’inizio del big match tra Lazio Juventus allo Stadio Olimpico di Roma, ha parlato Fabio Paratici. Il dirigente bianconero ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di DAZN sulla sfida valida per la settima giornata del campionato di Serie A.

SULL’UMORE JUVE RIGUARDO LA VICENDA TAMPONI -“La vicenda non ci coinvolge, in quanto coinvolge un altro club. il nostro umore è di preparare la partita, di stare qui con la testa, di giocare una grande gara e e di portare a casa la vittoria”.

CHIESA NON VA IN PANCHINA – “Il ragazzo ha avuto un risentimento muscolare ieri in mattinata e abbiamo provato a vedere come reagiva. Però stamattina non si sentiva libero e quindi non è a disposizione”.

SU ALVARO MORATA – “Ci aspettavamo che Morata maturasse perché lo conosciamo molto bene. L’ho già detto tante volte, lo conosciamo da quando aveva 20 anni e siamo rimasti sempre in contatto con lui perché è un ragazzo speciale oltre ad essere un bravissimo calciatore. abbiamo seguito la sua carriere, ha sempre giocato in grandi squadre e questa abitudine a giocare in grandi squadre è un quid e un plus importante per giocare nella Juventus. Ci aspettavamo logicamente che con l’età, con la maturità che ha avuto, con la maturazione che ha avuto che fosse una persona più matura e un giocatore migliore di quello che era quando è arrivato da noi, che era un grandissimo calciatore ma ancora in un’età in cui era da sviluppare la sua potenzialità”.

SULL’UNIFORMITA’ DEI TAMPONI – “Aldilà dell’uniformità dei controlli, ci sono regole, normative e protocolli che ci permettono di dare regolarità e continuità al campionato. Se qualcuno non le rispetta è giusto che ci siano delle autorità competenti che accertano e puniscono chi non le rispetta. Se noi guardiamo negli ultimi due mesi purtroppo tuti i club sono stati colpiti dal Covid: però, nonostante questo tutte le maggiori gare europee si sono giocate grazie ai protocolli”. Ma attenzione perché, proprio in queste ultimissime ore, è arrivata anche una clamorosa novità in casa bianconera: tenetevi forte, notizia bomba sul futuro di CR7! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy