JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Zoff: “Scudetto all’Inter? Non credo. Se con il Porto la Juve giocherà in maniera attenta, passerà”

L'ex portiere della Juventus ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - L'ex portiere della Juventus, Dino Zoff, ha parlato ai microfoni di Sportal.it del momento della Juventus nel campionato di Serie A. Queste le sue parole: "Scudetto già dell'Inter? Non credo. L'Inter sta facendo bene ma mi pare un campionato ancora molto incerto, può accadere ancora di tutto. Ci sono ancora diversi club che possono riprendersi. La Juve in Champions? Il gol segnato da Chiesa ad Oporto è stato molto importante. Penso che la Juventus, se giocherà in maniera attenta, passerà il turno. Mondiale dell'82? Il momento più gratificante della mia carriera. Fa impressione pensare che siano passati così tanti anni ma sono molto felice di aver vinto quel Mondiale, soprattutto a 40 anni".

 Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo

Juventus che proprio ieri è stata fermata in casa dell'Hellas Verona con un risultato di 1-1. Queste le parole del tecnico Andrea Pirlo nel post-partita: "Dovevamo fare la gara che poi alla fine abbiamo fatto. Sapevamo che non sarebbe stato semplice, perchè quando giochi contro questo tipo di squadre loro ti portano a dover fare un certo tipo di calcio. La cosa più difficile oggi era passare in vantaggio, poi purtroppo non siamo stati bravi nella gestione del risultato. Era normale che dopo l'1-0 la pressione calasse leggermente, però il gol è poi arrivato da una situazione in cui noi siamo stati ingenui a non accorciare in tempo. Non dovevamo lasciare così tanto spazio per quel cross. Alex Sandro? Ha fatto una grande partita in un ruolo che non è il suo, secondo me non bisogna dargli troppe colpe. Distanza dall'Inter? Noi guardiamo partita dopo partita, il nostro obiettivo è quello di avvicinarci il più possibile alla vetta per giocarci lo scudetto fino alla fine. Chiesa e Bernardeschi fuori ruolo? Chi altro avrei dovuto mettere in quella posizione? Chiesa è un esterno offensivo, ma in quella posizione ha giocato molto spesso, Bernardeschi anche ha fatto sempre quel ruolo...forse erano proprio gli unici due a giocare in una posizione a loro ideale. Poi è normale che quando devi adattare gli altri giocatori alcuni si devono sacrificare".

Potresti esserti perso