JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Tomaselli: “La Juve deve cercare di limitare Barak. Opzione Dragusin? Mi sembra…”

Radu Dragusin, giovane difensore rumeno in forza alla Juve

Il giornalista ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - Paolo Tomaselli, giornalista del Corriere della Sera, ha parlato di Juventusai microfoni di TMW. Queste le sue parole: "Verona-Juve? Equilibrata e complicata, più che altro per le assenze della Juventus. Con le rose al completo non ci sarebbe partita, sono totalmente differenti. Però in questo momento i bianconeri hanno calciatori molto importanti fuori mentre il Verona, dopo un paio di gare in flessione, sta tornando in buona salute. Sarà sicuramente una gara pericolosa anche perché la Juve non può più perdere punti se vuole puntare ancora allo scudetto. Momento Juve? Se ci fosse maggiore disponibilità di giocatori del calibro di Arthur, Dybala, Cuadrado forse ci sarebbe più continuità anche all’interno di una singola gara. Comunque va detto che quando dal punto di vista fisico la situazione era buona, la Juve ha fatto dieci vittorie in undici partite. D'altra parte è anche vero che in una grande squadra quando ci sono assenze dovrebbe esserci meno differenza di rendimento di quella che c’è alla Juve, forse l’impianto di gioco è troppo legato ad alcuni giocatori".

 Gianluca Frabotta esulta con Dragusin e Bernardeschi

Poi ancora: "Dragusin? Mi sembra un po’ delicata come partita per provare una soluzione del genere. Anche McKennie ha fatto il terzino nello Schalke 04, potrebbe essere un'idea anche se non sta benissimo e così c'è il rischio di metterlo un po’ in difficoltà. O magari una difesa a tre più bloccata con Alex Sandro tra i centrali. Il Verona spinge molto sugli esterni anche se quello è il lato di Lazovic che non è brillantissimo ultimamente. Verona? La squadra ha cambiato qualcosa dovendosi riadattare all’arrivo di un centravanti come Lasagna che col passare del tempo sta crescendo. Credo però che il giocatore in grande forma in questo momento sia Barak, ha fisicità ma anche un buon piede. È un giocatore da limitare il più possibile perché è pericoloso sia al tiro che nel fornire l’ultimo passaggio".

Potresti esserti perso