Allegri: “Vlahovic in dubbio, Chiesa l’ho trovato molto bene”

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha risposto alla domande dei giornalisti, in vista del derby d'Italia contro l'Inter.
Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, interverrà in conferenza stampa per presentare il big match contro l’Inter, posticipo della tredicesima giornata.

Ecco le sue parole sull’importanza della gara: “La partita è importante, derby d’Italia, molto sentita, ad alta tensione. I rientri? Bremer, Di Maria e Vlahovic sono recuperati, solo l’ultimo è in dubbio, vedrò domani. Bremer? E’ difficile ipotizzare una staffetta, vediamo in base a come andrà la partita”.

Sui momenti della gara: “L’Inter è una squadra molto forte fisicamente, molto esperta, dovremo giocare con coraggio, sarà sicuramente una bella partita, oltre che essere importante. Chiesa? L’ho trovato bene, una piacevole sorpresa, per domani è a disposizione. Locatelli play? La formazione non l’ho decisa, l’altra volta i centrocampisti hanno fatto bene, ma domani sarà totalmente diverso”.

Sul progresso della squadra: “Siamo più sereni nel corso della partita, riusciamo a gestire meglio i momenti. Abbiamo trovato dei giovani su cui fare affidamento. L’infortunio di Vlahovic? Domani mattina vedrò, ha un’infiammazione pubalgica, al massimo verrà in panchina”.

Sul valore della gara: “Non è la partita della svolta, ma ci può dare continuità ai risultati, contro una squadra forte. Gli scontri diretti? Dobbiamo invertire il trend, non sarà facile. Juve-Inter uno spareggio? Ci sono tante partite, dobbiamo rincorrere il Napoli, che sta facendo cose straordinarie”.

Su Kostic: “Possono giocare insieme con Chiesa, ma sono due ruoli diversi. I giovani? Li ho visti bene, devono abituarsi a vincere, ma ci sono anche gli anziani che gli danno una mano e danno un esempio. Sorpasso all’Inter? Sarebbe importante, ma il campionato è lungo”. Ma parlando di mercato,  Paredes in bilico: si valutano  alternative<<<