Juve Next Gen, il resoconto della stagione appena conclusa(Pt.2)

Il sito ufficiale della Juventus ha pubblicato una nota sulla Next Gen, parlando anche della stagione appena conclusa.

Il sito ufficiale della Juve ha pubblicato una nota della Next Gen. Ecco il comunicato: “Il nostro viaggio prosegue in Serie C. Partiamo dal Girone A dove Alessandro Minelli, con la Pro Patria, ha giocato 27 gare tra campionato e coppa nazionale di categoria. A fine stagione la formazione lombarda ha chiuso al dodicesimo posto in graduatoria, a sole cinque lunghezze dalla zona play-off. Nicolò Cudrig, invece, con il suo Perugia ha affrontato il Girone B di Serie C – lo stesso della Juventus Next Gen – e si è arreso al primo turno nazionale dei play-off contro la Carrarese, successivamente promossa in Serie B al termine della fase finale del campionato. Ventinove le apparizioni di Nicolò tra regular season, play-off e Coppa Italia Serie C, condite da un assist.

Anche Mirco Lipari è stato avversario della Next Gen in regular season. Il toscano classe 2002 ha superato quota 30 gare disputate in questa annata – trentuno per l’esattezza – e ha trovato il gol in cinque occasioni. Quattro, invece, i passaggi vincenti per i compagni. Ora è il momento del Girone C. A rappresentare i colori bianconeri nel terzo e ultimo girone di Serie C, da inizio a fine stagione, ci ha pensato Davide De Marino. Il difensore piemontese ha vestito la maglia della Virtus Francavilla scendendo in campo 28 volte, complessivamente.

Un assist per Davide in questa annata che si è conclusa con la sfortunata retrocessione in Serie D al termine della doppia sfida di andata e ritorno contro il Monopoli. Uno a uno il punteggio, in entrambe le gare, con il Monopoli che si è salvato per il migliore posizionamento in classifica al termine della regular season. Oltre a Davide De Marino un altro bianconero ha affrontato il Girone C di Serie C, ma da febbraio in avanti. Stiamo parlando di Andrea Valdesi che, in prestito dalla Next Gen, si è trasferito in Campania per giocare dieci partite di campionato con la maglia del Giugliano.

Per Alessandro Citi prima parte di stagione con la Juventus Next Gen prima di trasferirsi in prestito alla Pro Vercelli nella sessione invernale di calciomercato: 11 presenze e 1 assist, fra stagione regolare e playoff, per il difensore classe 2003. 39 presenze, 4 gol e 3 assist per Ferdinando Del Sole con la maglia del Latina in stagione.

L’’attaccante classe 1998 si è fermato con la sua squadra al primo turno dei playoff di Serie C. LA MATURAZIONE IN GIRO PER L’EUROPA Felix Correia, nel corso della stagione 2023/2024, ha totalizzato 34 presenze con il Gil Vicente, tenendo in considerazione tutte le competizioni. Da quando è arrivato in terra portoghese, il lusitano classe 2001 è (quasi) sempre sceso in campo, eccezione fatta soltanto per due circostanze. Trentaquattro apparizioni, dicevamo, arricchite da cinque reti e quattro assist che hanno permesso al club della città di Barcelos, comune situato nel distretto di Braga, di raggiungere la salvezza posizionandosi al dodicesimo posto in classifica in Primeira Liga, la più importante divisione del calcio portoghese. Dal Portogallo ci spostiamo in terra elvetica dove Christopher Lungoyi e Marley Aké – quest’ultimo a partire dal gennaio 2024 – hanno vestito la maglia dell’Yverdon Sport, squadra militante nella massima serie svizzera.

Classe 2000, Lungoyi ha totalizzato 27 presenze tra campionato e coppa nazionale, segnando 4 reti e fornendo anche 3 assist. Percorso diverso, invece, quello di Marley Aké che dopo le tre apparizioni, in prestito, in maglia Udinese (una in Serie A e due in Coppa Italia) nella prima parte di stagione, si è trasferito – sempre a titolo temporaneo – in Svizzera soltanto nella finestra invernale di mercato.

Da quel momento Marley ha giocato 17 partite e segnato due reti con l’Yverdon, festeggiando a fine stagione la permanenza in Super League. Lungoyi e Aké, ma non solo. Anche Jean-Claude Ntenda e Tommaso Maressa hanno lasciato l’Italia per approdare in Svizzera, entrambi in prestito, entrambi nella finestra invernale di mercato ed entrambi nella seconda serie elvetica. Il primo ha indossato la maglia del Sion totalizzando 4 presenze tra campionato e coppa nazionale alle quali ha sommato le sei ottenute con la squadra Under 21 del Sion, nel campionato nazionale di quarto livello. Al termine dell’annata il Sion ha ottenuto ufficialmente la promozione nella Super League svizzera. Il secondo, invece, ha giocato nove partite per il Bellinzona chiudendo all’ottavo posto in classifica”.