JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, l’inchiesta si allarga: 5 club di Serie A e il caso Locatelli…

Giovanni Carnevali
Continuano a emergere nuovi dettagli dai faldoni dell'inchiesta Prisma: oltre ai bianconeri, sono coinvolte anche altre società di Serie A

redazionejuvenews

Non c'è solo la Juventus. Secondo quanto emerge oggi sui quotidiani, infatti, l'inchiesta della Procura di Torino non riguarda solo il club bianconero, ma anche altre società. Come si legge su La Gazzetta dello Sport, c'è una serie di club con cui la Juve avrebbe portato a termine "operazioni di favore, con corrispettivi apparentemente lontani dal fair value". Queste quindi avrebbero portato "rapporti di debito/credito tra le società opachi e non corrispondenti alla rappresentazione pubblica fornita, a testimonianza dell’inattendibilità delle comunicazioni sociali fornite a terzi. Non solo, ma così facendo gli inquirenti ritengono che i rapporti di stretta partnership abbiano posto in pericolo 'la lealtà della competizione sportiva'".

Secondo la Procura di Torino c'erano dei club troppo vicini alla Juventus. Dagli atti risultano Atalanta, Empoli, Sampdoria, Sassuolo e Udinese. Per gli inquirenti in alcuni casi i rapporti tra il club bianconero e le altre sarebbero andati oltre i normali contatti legati alla gestione e al mercato. Uno degli esempi citati dalla Rosea è l'affare Locatelli. In una telefonata intercettata tra il ds Cherubini e il Chief Financial Officer Bertola, si parla proprio dei rapporti privilegiati col Sassuolo.

Queste le sue parole: "Se io sono in partnership e poi quando vengo a comprare un giocatore sono trattato come un cliente che arriva per la prima volta, che partnership è? Se io mi siedo e Giovanni (Carnevali, ndr) mi dà le stesse condizioni che dà a Edu dell’Arsenal che non ha mai visto in vita sua, qual è il valore aggiunto della nostra relazione decennale? Che fine hanno fatto gli 8 milioni che ha guadagnato in 6 mesi con Demiral, che non sapeva chi fosse (...) e dovevamo prenderlo noi ma non avevamo posto? Che fine ha fatto il nostro decisivo appoggio quando ha preso Sensi? E la valorizzazione di Zaza? E i 13 milioni presi da Lirola?", conclude Cherubini. Ma attenzione perché starebbe prendendo piede l'idea di sacrificare Dusan Vlahovic per fare mercato: la lista dei possibili sostituti (fortissimi!)<<<