Mercato Juve / Cherubini fa piazza pulita: “Rischiano l’addio in 12”

La società piemontese ha comunicato al ds bianconero di voler rinnovare e ringiovanire la rosa: in estate può esserci una vera rivoluzione
Cherubini fa piazza pulita: rischiano in 12 l'addio

Addio Juve, il punto sulle cessioni

[fncvideo id=717441 autoplay=true]

Sarà sicuramente un mercato estivo molto movimentato per la Juventus che dovrebbe subire un’autentica rivoluzione. Questo porterà a tanti addii, anche pesanti e a nuovi arrivi di altissimo livello per rilanciare la Vecchia Signora su palcoscenici che le competono. I vertici societari hanno comunicato al ds Cherubini di voler rinnovare e ringiovanire la rosa. Molti dei calciatori attualmente alla corte di Allegri saranno ceduti o saranno portati a scadenza.

Le situazioni in bilico sono parecchie. Sulle valutazioni finali influirà questa seconda parte di stagione. Non si possono escludere nemmeno clamorose sorprese in uscita. Ma andando più nel dettaglio, sono 12 i nomi che potrebbero salutare la Continassa. Ecco la lista completa con le percentuali aggiornate<<<

1

[fncvideo id=717190 autoplay=true]

Daniele Rugani: di recente Cherubini ha detto no ad un’offerta della Sampdoria per il centrale classe ’94, ma in estate è destinato ad accasarsi altrove. La Salernitana sarebbe orientata a puntare su di lui e a garantirgli pure un ingaggio da top player. Percentuale d’addio: 70%

2

[fncvideo id=717128 autoplay=true]

Angel Di Maria: il fuoriclasse argentino è stato l’unica luce nel buio di Napoli. Come rivelato da calciomercato.com, l’International di Porto Alegre vorrebbe provare a prenderlo nella finestra invernale, ma la  Juve se lo terrà stretto fino a giugno. In estate l’addio è quasi scontato, la percentuale è superiore al 90%.

3

[fncvideo id=717091 autoplay=true]

Leandro Paredes: il destino dell’argentino sembra essere già deciso. Tornerà al Psg in estate. L’ex Roma non sta brillando nella sua avventura bianconera. Solo un rilancio nei prossimi mesi e magari uno sconto sul cartellino (20 milioni) potrebbero far cambiare idea alla Juve. All’80% andrà via.

4

[fncvideo id=716955 autoplay=true]

Kaio Jorge: Cremonese e Valencia avevano chiesto informazioni sull’attaccante brasiliano, che non ha ancora superato il grave infortunio al ginocchio destro. Probabile che l’ex Santos provi a ritrovare la condizione in Under 23 per poi essere ceduto in prestito in estate. All’85% andrà a farsi le ossa altrove.

5

[fncvideo id=716772 autoplay=true]

Juan Cuadrado: la Juve non ha masi parlato con il colombiano di rinnovo. Le sirene e gli ingaggi faraonici dell’Arabia Saudita lo tentano. Il numero 11 bianconero dirà addio al 90%.

6

[fncvideo id=715515 autoplay=true]

Alex Sandro: discorso leggermente diverso per l’esterno brasiliano. Allegri avrebbe chiesto alla società di provare a rinnovare di un anno il contratto del classe ’91, ma al momento non registriamo passi concreti in tal senso. L’addio del terzino sinistro verdeoro ha una percentuale del 65%.

7

[fncvideo id=714892 autoplay=true]

Leonardo Bonucci: rimaniamo nel reparto difensivo. Il capitano della Juventus ha un rapporto piuttosto complicato con Allegri. In caso di permanenza del tecnico toscano, il centrale bianconero potrebbe salutare un anno prima della scadenza del suo contratto. Percentuale d’addio del 55%.

8

[fncvideo id=714417 autoplay=true]

Weston McKennie: si parla di una sua possibile cessione per fare cassa praticamente ogni giorno. Qualora un club inglese dovesse avanzare un’offerta convincente nelle prossime settimane, l’addio a gennaio potrebbe divenire realtà. Anche per l’americano la percentuale d’addio è superiore al 60%.

9

[fncvideo id=714349 autoplay=true]

Adrien Rabiot: la madre del centrocampista francese non si smuove dalla sue richieste. La Juve ha alzato la posta da 7 a 8 milioni di euro di ingaggio, ma l’agente del calciatore non intende scendere dalla base di 10 milioni netti a stagione. A queste condizioni le due parti non si accorderanno mai. Probabilità d’addio al 90%.

10

[fncvideo id=714011 autoplay=true]

Manuel Locatelli: riscattato ufficialmente dal Sassuolo per 30 milioni di euro più 7 di bonus, il centrocampista classe ’98 è appieno nel progetto Juve, ma un’offerta di una big della Premier, potrebbe cambiare le carte in tavola. United e Arsenal seguono il calciatore dalla scorsa estate. Serviranno almeno 45 milioni per convincere la Vecchia Signora. Al 40% Locatelli saluterà Torino.

11

[fncvideo id=713934 autoplay=true]

Matias Soulè: il fantasista argentino ha mostrato di avere la stoffa per sfondare in Serie A. La Juventus vorrebbe puntare sul giovane classe 2003, ma si parla di lui come contropartita in diverse operazioni. Prima fra tutte quella che dovrebbe portare Sergej Milinkovic-Savic all’ombra della Mole. Vedremo come si evolverà la vicenda. Al momento la percentuale di una sua permanenza è del 50%.

12

[fncvideo id=710501 autoplay=true]

Moise Kean: chiudiamo col centravanti italiano, che si è guadagnato la fiducia di Allegri a suon di prestazioni. Complice anche l’infortunio di Vlahovic. In questo caso la differenza la faranno le richieste che arriveranno. L’ex Everton può vantare diversi estimatori in giro per l’Europa. A fronte di un’offerta da almeno 35-40 milioni, la Juve lo cederà senza troppi problemi. La percentuale d’addio si attesta quindi sul 45%. E intanto sarebbero in corso delle valutazioni anche su Vlahovic. Ecco chi potrebbe sostituirlo<<<