Danilo dal Brasile: “Adesso gioco come quando ero al City”

Il difensore della Juventus, in ritiro con la sua Nazionale, ha parlato del suo ruolo nella formazione di Andrea Pirlo

di redazionejuvenews
Danilo

la Juventus

 

Danilo dal Brasile: “Adesso gioco come quando ero al City”

 

TORINO – Il campionato si ferma a causa degli impegni delle Nazionali. Dai vari ritiri, i giocatori della Juventus stanno lanciando le loro impressioni su questo inizio di stagione, esprimendo il loro parere sulla gestione del nuovo mister Andrea Pirlo. Anche Danilo ha parlato, rilasciando un’intervista ai microfoni di GloboEsporte.com. Ecco le parole del difensore brasiliano:

Sul proprio ruolo – “Io sono un difensore, ma la posizione in campo non è problematica per me; infatti, sono anche contento di giocare in ruoli diversi in questa stagione con la Juve. Nel calcio è fondamentale occupare lo spazio e muoversi nei modi e nei tempi giusti, cosa che non dipende dalla posizione. Ogni ruolo ha le proprie caratteristiche, ma il lato in cui si gioca in una difesa che costruisce dal basso non cambia molto, conta di più lo spazio che si occupa. Quando ero al Real Madrid non ho giocato molto e mi è capitato di fare il terzino sinistro; al Manchester City, invece ho giocato in tutti i ruoli della difesa. Per i cambi di ruolo è stato determinante guardare i video, specialmente quando ci sono molte partite di seguito. Quando uno gioca ad alti livelli si deve affidare anche a questo, perché ti dà informazioni indispensabili per preparare le due fasi. Adesso con Pirlo gioco come quando ero al City, un ruolo a cui sono abituato e che conosco bene. Per questo mi sono inserito bene nelle idee di gioco della squadra e con le mie caratteristiche posso aiutare nella costruzione da dietro.

Sulla Juventus – “Qui alla Juventus passo molto tempo con Pavel Nedved, uno che non ha bisogno di essere presentato. Qualche volta parliamo insieme davanti ad un caffè e penso: ‘Sto parlando con Pavel Nedved’. Ci confrontiamo molto sul calcio e per noi è fondamentale avere delle persone del genere accanto a noi. Pirlo ha una grande leadership e ha ancore alcune cose tipiche dei calciatori: è molto bello essere allenati da lui. Per me è importante che un allenatore sappia conquistare la fiducia del gruppo, ma anche il rispetto e la convinzione nelle proprie idee. Il lavoro quest’anno è iniziato in maniera molto promettente: nei giorni scorsi il mister si è messo a tirare dei calci di punizione e io mi sono fermato a guardarlo. Da calciatore è stato uno dei migliori al mondo: dobbiamo solo guardare e ascoltare ogni cosa che fa“. Ma attenzione perché, proprio in queste ultimissime ore, è arrivata anche una grossa novità di mercato in casa bianconera. Ci risiamo: clamoroso ritorno di fiamma per un nome pesantissimo! >>>VAI ALLA NOTIZIA

Danilo
Danilo

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy