Toni sulla mentalità della Juve “Molti giocatori non sembrano da big”

Ecco le parole dell'ex centravanti bianconero e della Nazionale Italiana, intervenuto ai microfoni di Rai Sport
Luca Toni

TORINO – Una disfatta che potrebbe far rendere il panettone indigesto per molti: la sconfitta della Juventus in casa contro la Fiorentina per 3-0 è stata un colpo durissimo per la squadra e per i tifosi. Una partita che ha evidenziato tutte le difficoltà e i limiti dei bianconeri, che sembrano ancora dover trovare pienamente la loro dimensione e la consapevolezza dei loro mezzi. Inoltre, la sfida persa contro la Viola ha messo in mostra anche alcune lacune caratteriali nella squadra allenata da Andrea Pirlo. I giocatori, infatti, sembravano non voler reagire alla situazione che si era venuta a creare in campo dopo l’espulsione di Juan Cuadrado; inoltre, la notizia della vittoria del Napoli nel ricorso per il mancato match del 4 ottobre, potrebbe aver influito e non di poco.

 

I giocatori della Juventus

 

Proprio della mentalità della Juve ha voluto parlare il doppio ex della partita di martedì sera, un giocatore che ha vinto tanto in carriera e ha fatto esultare molte volte tantissimi tifosi. Stiamo parlando di Luca Toni, che ha vestito la maglia della Juventus dal 2011 al 2012, mentre è stato il bomber della Fiorentina in due periodi: dal 2005 al 2007 e nella stagione 2012-2013. Un calciatore capace di segnare ben 306 gol in 657 partite con i club, mentre in Nazionale è andato in rete 16 volte in 47 presenze.

 

Luca Toni
Luca Toni

 

Grazie al suo bagaglio di esperienza, l’ex centravanti ha voluto punzecchiare la Vecchia Signora propria sulla mentalità impiegata nella partita di ieri. Intervenuto ai microfoni di Rai Sport, Luca Toni ha affermato: “Spesso non sono contento della mentalità della Juve: di solito loro, anche se giocano male, la possono sempre riprendere. Per me molti giocatori non sembrano da big, non lo dimostrano. Al momento Pirlo vuole dare un impulso offensivo alla sua squadra, ma i risultati ancora non arrivano“. >>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<