Girelli: “Il 2020 ci ha insegnato ad apprezzare le piccole cose, questa Juve può raggiungere tutti gli obiettivi. Sul Lione…”

Le parole della numero 10 bianconera
Cristiana Girelli

TORINO- Tra le protagoniste di questo inizio stagione della Juventus Women, che va in cerca del quarto scudetto della sua storia, c’è sicuramente Cristiana Girelli. La bomber e numero 10 bianconera è stata intervistata dai microfoni di Juventus TV, a cui ha fatto il riassunto di questo 2020 che si appresta a finire:

Girelli
Cristiana Girelli

“E’ stato un anno che ci ha portato situazioni inaspettate. A marzo siamo state bloccate dalla pandemia e dal punto di vista calcistico è stato brutto perchè non potevamo fare quello che ci piaceva. E’ stato giusto fermarsi, poi abbiamo ripreso alla grande. E’ capitato tutto all’improvviso, non sapevamo come reagire alla situazione. Abbiamo fatto un passo indietro, iniziando ad apprezzare quello che avevamo, iniziando a non dare nulla per scontato. Ripartenza? E’ stato bellissimo, apprezzavamo ogni minima cosa anche se ci allenavamo in gruppi divisi. Partita dell’anno? Quella con l’Inter a Febbraio. Mia nonna era scomparsa e ho fatto una doppietta dedicandola a lei. Ricordo bene anche la vittoria in rimonta con l’Empoli e anche la gara con il Napoli è stata importante, perchè ha testimoniato il grande carattere della squadra”.

Juve Women
Girelli esulta dopo il gol al Milan a San Siro

“Cambiementi? In questi tre anni di Juve sono cresciuta molto, qui si cura ogni aspetto in campo e fuori. Qui mi sono dovuta adattare a un lavoro diverso, devi fare quello che ti dicono. Ho cambiato anche posizione in campo, ma non credo di essere ancora al top. Sto però ricevendo tanto e sento di dare tanto anche io. Obiettivi? Lo scorso anno li abbiamo raggiunti tutti. Peccato per la Coppa Italia… Lione? C’è delusione erammarico per l’eliminazione, da quando sono qui non abbiamo superato il primo turno. Il livello si è alzato, una semifinale di qualche anno fa equivale a un ottavo di oggi. Dispiace per le eliminazioni, ma quest’anno abbiamo dimostrato il nostro percorso di crescita e abbiamo messo in difficoltà le campionesse uscenti. Il ritorno non cancella quanto fatto all’andata”.
>>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<