JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Tuchel: “Juve? Proveremo a vincere la partita, è il nostro approccio a ogni gara”

Tuchel: “Juve? Proveremo a vincere la partita, è il nostro approccio a ogni gara”

Il tecnico ha parlato

redazionejuvenews

Thomas Tuchel, allenatore del Chelsea, ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro la Juventus. Di seguito riportiamo le sue parole: "Juve? Proveremo a vincere la partita, è il nostro approccio a ogni gara. Non vogliamo certo mettere a rischio la qualificazione ma se ci sarà la possibilità di vincere la gara, ci proveremo. Lo stadio sarà pieno, è una gara importante, dovremo dare il massimo. Se Abramovich ci sarà o meno cambia poco, l'approccio rimane lo stesso. Solskjaer? Posso dire poco a riguardo. Pensiamo alla gara contro la Juventus, non voglio parlare delle decisioni del club su Solskjaer.

I miei ex club? Qui sono nel posto migliore possibile, sono fortunato e felice. È il club perfetto per me, cerco di trasmetterlo anche ai giocatori: sono nel miglior posto possibile. Arrivare a metà stagione e vincere non è facile. James? (che era con lui in conferenza stampa ndr.) Ora gioca da terzino e sta giocando a livello straordinari. Non credo che si potrebbe pensare al fatto che possa essere il migliore da noi o al mondo, deve essere solo la miglior versione di se stesso. Lukaku disponibile? Non sono ancora sicuro di Romelu. Abbiamo ancora un allenamento, ieri era in allenamento di squadra e sembrava a posto. Vediamo la reazione.

Ha in questo momento un appuntamento con i medici e i fisioterapisti per vedere la reazione, per vedere il prossimo allenamento. Abbiamo la possibilità di portare 20 giocatori in rosa, forse abbiamo la possibilità che sia in rosa negli ultimi minuti, ma questo sarà il massimo assoluto che possiamo uscire dalla situazione in questo momento. Jorginho è assolutamente a posto. Havertz? Abbiamo dovuto togliere Kai a causa di problemi ai tendini del ginocchio. Werner? Timo sta bene, ieri era in allenamento, è tornato in rosa e Mateo Kovacic è ancora fuori. Abbiamo sempre avuto le opzioni. Dipende dai giocatori".