JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Tricella: “Pirlo? Si può criticare, ma la colpa maggiore è della società che lo ha messo lì”

Andrea Pirlo

L'ex giocatore ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - Roberto Tricella, ex giocatore, ha parlato ai microfoni di TMW Radio dell'eliminazione della Juventus dalla Champions League contro il Porto. Queste le sue parole: "Prendiamo Inter e Juventus. L'Inter è cresciuta, si è vista la crescita. Non gioca benissimo, però ha dei tempi giusti di uscita e due grandi attaccanti. E fanno bene in difesa, sanno tutti cosa fare comunque. Dall'altra parte una squadra che ha alternato buone prestazioni ad altre meno convincenti, senza mai uscire dal limbo. Quindi l'uscita non è così inaspettata. Pirlo? Anche il Real ha fatto una scelta simile con Zidane e sappiamo cosa ha fatto. Per me la rosa è ancora la migliore. Se problema è il manico della squadra? Vuol dire che non sono riusciti a integrarsi i giocatori. Ci sono delle situazioni particolari che ti portano a giocare naturalmente. Se metti i giocatori al loro posto, il gioco viene da sé. Se le cose funzionano bene, i gol li fanno le due punte. Non so a chi dare la colpa, ci sono troppe cose che incidono. Pirlo? Si può criticare, ma la colpa maggiore allora è della società che lo ha messo lì. Vedremo però cosa riuscirà a fare d'ora in poi. Di sicuro c'è che non ha mai dato l'impressione di essere una grande squadra. E' uscita dalla Champions come l'Inter non dimostrando di essere più forte delle avversarie".

 Andrea Pirlo

Poi ancora: "Cosa manca alla Juventus? Manca un centrocampista centrale di personalità, tipo il Pogba della situazione, che possa far gol e proporsi in avanti e dietro. Al posto di Ronaldo ora che farei? E' difficile. Io gli auguro possa andare avanti ancora a lungo, ma avrà un anno in più e le partite sempre tante. Potrebbe nascere una sorta di rivincita e rimanere per portare al termine il compito. Dobbiamo vedere se sarà ancora determinante. Io ci penserei, ma tutto dipende da come si sente lui".

Potresti esserti perso