news

Stadi in Italia verso il 100%. Vezzali: “Questione di settimane”

Allianz Stadium Juventus

Capienza in Italia negli stadi al 100%, Vezzali: "Questione di settimane"

redazionejuvenews

La sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, ha parlato durante l’evento del Raduno del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato circa l'eventuale apertura al 100% della capienza negli impianti sportivi. Queste le sue parole: "Per quanto riguarda la capienza degli impianti, domani uscirà la misura che garantirà almeno il 75% all’aperto e il 50 al chiuso negli stadi. L’obiettivo è di arrivare quanto prima al 100%, se la situazione epidemiologica e la vaccinazione continueranno così credo sia veramente questione di settimane".

Nei giorni scorsi aveva già anticipato tutto Andrea Costa, sottosegretario al Ministero della Salute, che aveva parlato durante la trasmissione radiofonica ‘La Politica nel Pallone’, condotta da Emilio Mancuso su RaiGRParlamento. Queste le sue parole in merito all'eventuale apertura degli stadi al 100% della capienza in Italia entro la fine del 2021: "Sicuramente questa settimana ci sarà il decreto per il 75% della capienza degli stadi in Italia e per me è già un grande passo in avanti. Subito dopo ci si porrà l’obiettivo del 100% della capienza, che vorremmo raggiungere entro la fine del 2021. Come classe politica dobbiamo prenderci nei confronti dei cittadini la responsabilità di dare segnali di un graduale ritorno alla normalità, per la piena sicurezza di tutti.

Credo che entro l’anno l’obiettivo della capienza degli stadi al 100% si possa raggiungere: dobbiamo affrontare con prudenza, ma non con paura, le prossime settimane che verranno. Dobbiamo comportarci da comunità ed essere orgogliosi dei dati positivi sul Coronavirus che ogni giorno stanno fortunatamente calando sempre di più per merito dei vaccini. I dati dicono come il nostro Paese si stia comportando meglio degli altri in Europa ed è assolutamente positivo. Però se da un lato sosteniamo il vaccino, dall’altro – alla luce dell’80% della popolazione immunizzata con almeno una dose – dobbiamo dare dei segnali di normalità per tutti i cittadini. Per gli impianti al chiuso l’obiettivo è lo stesso, sempre il 100%".