Verso lo Sporting, Futre: “La Juve non è più quella di qualche anno fa”

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l'ex attaccante Futre ha parlato della sfida di Europa League tra Juve e Sporting
Juve-Inter

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante Futre ha parlato della sfida di Europa League tra Juve e Sporting: La Juve non è quella di qualche anno fa, ma ha qualcosa in più in partenza. Basti pensare a Di Maria, fuoriclasse totale: la finale del Mondiale ha mostrato di cosa sia ancora capace. Ma lo Sporting ha eliminato l’Arsenal e vola sulla fiducia. E occhio pure a Pedro Gonçalves, un altro incubo per le difese”.

Sul match di Champions tra Inter e Benfica ha aggiunto: A inizio stagione vedevo l’Inter in alto a competere per lo scudetto. Ma sono competizioni completamente diverse e penso che da tempo molti giocatori di Inzaghi stiano pensando solo alla Champions. In queste notti ti accendi da solo, ma la fortuna non potrà essere sempre amica. Avete visto la sconfitta del Benfica in casa col Porto? Una squadra abituata a dominare è stata invece schiacciata. La stagione del Benfica fino a quel momento era da 10, perfetta, ma questa caduta può lasciare strascichi: non sappiamo come reagiranno a questo primo contraccolpo psicologico”.

Il Benfica visto prima di venerdì è un’orchestra magnifica. Rafa Silva è il futuro del calcio portoghese, se è in giornata, è imprendibile: è l’uomo da guardare con cento occhi, come sapete fare in Italia. Gonçalo Ramos ha il gol dentro, e poi fatemi parlare del mistero Joao Mario: ma come hanno fatto a Milano a spendere 40 milioni e a scaricarlo dopo qualche mese? Bastava pazienza e oggi questo gioiello sarebbe a San Siro”, ha concluso Futre.