JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Ricomincia la Serie A, le griglie di partenza di Caressa: Juventus prima

Massimiliano Allegri

Su Instagram Fabio Caressa ha mostrato quelle che saranno secondo lui le griglie di partenza della Serie A: Juventus prima.

redazionejuvenews

Il campionato è alle porte: oggi ha inizio la Serie A 2021/22. La scorsa stagione l'Inter di Antonio Conte è riuscita a spezzare la lunghissima striscia di vittorie consecutive della Juventus e si è laureata Campione d'Italia. I bianconeri quest'anno vorranno fare di tutto per riportare a Torino lo Scudetto, e per farlo hanno richiamato Massimiliano Allegri sulla panchina juventina. Al contrario i nerazzurri si sono indeboliti, costretti a cedere Hakimi e Lukaku per risanare in parte i conti in rosso del club. Ma sono molte le squadre che possono puntare di diritto alla vittoria del campionato: dall'Atalanta di Gian Piero Gasperini fino al Milan di Stefano Pioli, passando per la Roma di Josè Mourinho e il Napoli di Spalletti. Con un post sul proprio profilo Instagram, Fabio Caressa ha mostrato quelle che saranno secondo lui le griglie di partenza della Serie A.

"Griglia di partenza del campionato. Abbiamo preso in considerazione il rendimento medio dei giocatori del probabile 11 titolare . La Juventus parte fortemente avanti, sorpresa Napoli", ha pronosticato Caressa sul suo profilo Instagram.

Al primo posto la Juventus di Massimiliano Allegri, nettamente favorita sulle altre squadre. Dietro di lei Inter e Napoli, a parimerito. I nerazzurri nonostante le perdite di Antonio Conte e due importanti giocatori, rimangono tra le squadre migliori del campionato. Il Napoli potrebbe essere invece una sorpresa del prossimo anno, Luciano Spalletti potrebbe essere l'ago della bilancia per gli azzurri.

Milan, Atalanta e Roma si trovano ancora più in basso. Secondo il commentatore di Sky Sport, i nuovi innesti non saranno sufficienti a colmare il gap con le squadre citate in precedenza. Ancor peggiore la situazione della Lazio, incognita del campionato di Serie A 2021/22. Riusciranno i biancocelesti ad adattarsi in fretta al modulo e agli schemi di Maurizio Sarri? Dopo tanti anni di difesa a 3, le idee di gioco dell'ex allenatore del Napoli potrebbero essere difficili da assimilare.