news

Pogba torna a Torino… quanto amore per la sua città

Paul Pogba è un pupillo di Allegri.

Il francese è atterrato in Italia per giocare la sfida di Nations League

redazionejuvenews

La Juventus si sta godendo i tre giorni di riposo concessi dal tecnico Massimiliano Allegri dopo la vittoria nel derby. I bianconeri sono riusciti in parte a ricucire lo svantaggio che avevano dalle prime posizioni, inanellando una serie di tre vittorie consecutive contro Spezia, Sampdoria e Torino che la hanno riportata verso le zone nobili della classifica. Tanto ancora c'è da lavorare per la squadra e per Massimiliano Allegri, che devono recuperare la falsa partenza in campionato, che aveva portato solo due punti nelle prime quattro partite. La squadra si ritroverà a ranghi ridotti alla Continassa per preparare la ripresa del campionato, che vedrà la Vecchia Signora giocare contro Roma e Inter la settimana successiva, con in mezzo la partita contro lo Zenit, valida per la fase a gironi della Champions League.

Molti dei calciatori della Juventus sono partiti per rispondere alle convocazioni delle rispettive Nazionali, con questi giorni che vedranno la fase finale della NationsLeague: stasera si sfideranno nella prima semifinale l'Italia contro la Spagna, mentre domani scenderanno in campo il Belgio contro la Francia proprio in casa dei bianconeri all'Allianz Stadium di Torino. L'Italia sarà quindi teatro della fase finale della competizione, e le selezioni nazionali sono arrivate a Torino e a Milano per preparare le loro partite.

Tra i giocatori della Nazionale francese a fare il suo ritorno a Torino è stato PaulPogba, che stamattina ha voluto testimoniare il suo arrivo attraverso una storia pubblicata sul suo profilo Instagram: Pogba ha pubblicato un video dall'aereo in cui lo si vede sulla pista di atterraggio dell'aeroporto di Caselle. Niente parole ma solo una scritta, Torino, con la faccia con i cuori. Una testimonianza di come l'affetto di Pogba per la città che lo ha reso grande non sia mai smesso, con i tifosi bianconeri che sperano il prossimo anno di rivederlo esultare sotto la Mole.