JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Marchisio: “Allegri ha trovato una Juve che non si aspettava. Su Ronaldo dico…”

Claudio Marchisio esulta dopo un gol con la Juve

L'ex centrocampista della Juve ha parlato

redazionejuvenews

Claudio Marchisio, ex centrocampista della Juventus, ha parlato insieme a Pierluigi Pardo al Fan Village allestito in Piazza San Carlo: "Juve? Un momento dove deve ritrovare l'identità, normale sia così. Ci ha abituato bene, normale un processo al contrario, le altre squadre sono cresciute e la Juve ha fatto un passettino indietro. Non ci sono solo i demeriti ma anche le altre società sono cresciute. Centrocampo? Sono i cicli, Pogba è arrivato come un ragazzino sono bastati 7 giorni per capire che fosse un fenomeno. Conte nello spogliatoio ai più anziani ha detto: cosa volete fare, continuare come gli ultimi due anni o tornare ad essere giocatori importanti? Partito tutto da lì. Adesso c'è un po' meno qualità ma è normale sia così, dipende dalle annate. Chiesa è molto forte ma è giovane, c'è bisogno di tempo.

Ronaldo? Un grande onore per i tifosi juventini averlo alla Juventus, indipendentemente dai risultati di squadra che tutti speravano, lui ha sempre fatto una marea di gol e lui è stato comprato per quello, per segnare. Un giocatore da solo non fa vincere la Champions. Mi è dispiaciuto non giocare con lui. Ho parlato con i miei ex compagni e mi hanno sempre descritto la sua mentalità del lavoro, che ha trasmesso a tutti. Ronaldo non è mai un problema, la squadra intorno non è stata semplicemente costruita nel modo giusto per giocare al suo fianco.

Allegri? Ha trovato una Juve diversa, che non si aspettava. Sa che ci vorrà tempo per costruire. Se la spettava più pronta forse. Presi singolarmente sono tutti in nazionale i giocatori, non è gente scarsa, bisogna ricostruire. Hai cambiato 3 allenatori, alcuni senatori hanno smesso, i giovani devono crescere in fretta alla Juve non c'è tanto tempo per aspettare. I senatori devono ritrovare la forza per far crescere i giovani".