JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, ansia per l’infortunio di Dybala: il ct dell’Argentina rassicura, ma…

Paulo Dybala

Come sta Paulo Dybala? L'infortunio in nazionale preoccupa la Juve e Massimiliano Allegri, che spera di averlo a disposizione contro la Lazio

redazionejuvenews

La pausa nazionali porta sempre con se una serie lunghissima di infortuni e problemi muscolari. I giocatori sono infatti costretti a lunghi tour de force in giro per il mondo dove non ha il tempo per riposarsi adeguatamente, finendo poi per farsi male. In queste ore la Juventus è particolarmente in ansia per le condizioni di Paulo Dybala. Nel corso del match tra Uruguay e Argentina, il fantasista bianconero è infatti uscito dal terreno di gioco per un lieve infortunio muscolare. La Joya sarà a disposizione di Massimiliano Allegri per l'importante gara contro la Lazio?

Ieri, alla vigilia del match contro il Brasile, il ct dell'Argentina Scaloni è intervenuto in conferenza stampa. Tra i vari argomenti l'allenatore ha parlato anche delle condizioni del numero 10 bianconero: “Paulo ha preso una botta prima di venire in Nazionale e all’intervallo ha accusato un sovraccarico così abbiamo deciso di sostituirlo perché non valeva la pena di rischiarlo. Ora siamo in attesa dei risultati degli esami. Se non ci saranno problema, verrà convocato”.Sembra quindi che Dybala si sia fermato in tempo e che l'infortunio non sia così grave. Nonostante questo, l'argentino non è stato convocato per il match contro il Brasile e tornerà subito in Italia.

Se non dovesse farcela, chi scenderà in campo al suo posto? Dopo il gol con la nazionale spagnola, Alvaro Morata sembra sicuro di un posto nell'attacco della Juventus. Al suo fianco potrebbe agire uno tra Kean, di ritorno da un infortunio, e Chiesa. Nel caso in cui l'ex Fiorentina dovesse essere spostato in attacco, sulle fasce agirebbero quindi Cuadrado e Rabiot. Sicuramente Allegri non potrà contare su De Sciglio e Chiellini, infortunati, ma per fortuna non ci dovrebbero essere problemi con i giocatori di rientro dal sudamerica, che giocheranno le ultime partite con la nazionale tra oggi e domani e torneranno quindi in Italia diversi giorni prima dell'inizio della partita.