JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus-Sassuolo 1-2: Maxime Lopez nel finale nega il pareggio alla Juve

Paulo Dybala

Prestazione non particolarmente convincente per la Juventus di Massimiliano Allegri, che perde 1 a 2 contro un ottimo Sassuolo

redazionejuvenews

Altra prestazione non particolarmente brillante per la squadra di Massimiliano Allegri, che questa questa volta non riesce a portare a casa il pareggio. Tanti errori in fase di disimpegno per i bianconeri, molto isolato Morata. Si salvano i soliti Locatelli, Chiesa e Dybala. Buona prestazione per McKennie, autore del gol del pareggio.

Parte bene la Juventus di Massimiliano Allegri, che per i primi dieci minuti di gioco è particolarmente propositiva e sembra una squadra completamente diversa rispetto a quella vista contro l'Inter. Pressing alto da parte dei bianconeri, che mettono in difficoltà la difesa neroverde, ottima l'intesa tra McKennie e Chiesa. Al 13' minuto primo cambio per la Juventus, con De Sciglio che lascia il terreno di gioco per infortunio. Al suo posto Alex Sandro. Il terzino brasiliano scende in campo senza neanche riscaldarsi e fatica terribilmente ad entrare in partita. Non a caso la prima grande azione del match è per il Sassuolo, con Domenico Berardi che sfonda proprio sulla fascia del numero 12 bianconeri. L'esterno italiano si sposta la palla sul sinistro e va al tiro: gran parata di Perin. Al 41' arriva l'unico vero squillo della Juventus, con Dybala che carica il sinistro e colpisce il palo. Pochi minuti più tardi arriva il gol del vantaggio neroverde: palla di Defrel per l'inserimento di Fratessi, che solo davanti al portiere non sbaglia. Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 0 a 1.

Massimiliano Allegri prova quindi a cambiare il corso della partita, inserendo Cuadrado al posto di Rabiot. I bianconeri si spongono in avanti e al 59' arriva la doppia occasione: cross basso dalla sinistra di Alex Sandro per Dybala, che calcia in porta di prima intenzione e trova l'incredibile risposta di Consigli. Palla che arriva sulla testa di Chiesa, che fallisce il tap-in. Al 63' terzo cambio per la Juventus: fuori Morata, dentro Kaio Jorge. Ottimo ingresso in campo per l'attaccante brasiliano, subito propositivo. I bianconeri continuano ad attaccare alla ricerca del gol del pareggio e al 76' trova il gol con McKennie: calcio di punizione di Dybala, stacco perfetto e colpo di testa vincente del centrocampista americano. A questo punto Allegri effettua gli ultimi due cambi, inserendo Arthur e Kulusevski al posto di Locatelli e Danilo. La Juventus cerca quindi di trovare il gol del 2 a 1, ma è il Sassuolo a trovare il vantaggio: lancio incredibile di Berardi per Maxime Lopez, che solo davanti a Perin non sbaglia. Il match termina sul risultato di 1 a 2.