JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus – L’Under 23 è una miniera di talenti tutti da scoprire

ALESSANDRIA, ITALY - APRIL 22: Filippo Ranocchia of Juventus during the Lega Pro Serie C match between Juventus U23 and Olbia on April 22, 2021 in Alessandria, Italy. (Photo by Filippo Alfero - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

La Primavera e l'Under-23 della Juventus sono piene di grandi talenti, tutti da scoprire. Alcuni di loro potrebbero anche avere spazio in prima squadra.

redazionejuvenews

La Juventus di Massimiliano Allegrisi prepara ad affrontare la prossima stagione nel migliore dei modi. Dopo una stagione al di sotto delle aspettative, Max è chiamato a riportare fiducia all'interno dello spogliatoio, una positività e una sicurezza in se stessi che sono mancate nel corso degli ultimi anni. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il nuovo allenatore bianconero in questi primi giorni di allenamento starebbe testando a fondo alcuni giocatori provenienti dalla primavera. Chissà che non possano diventare dei futuri titolari?

Da quando la Juventus ha iniziato il progetto della squadra Under-23 in Serie C, tantissimi giovani talenti sono esplosi. Nonostante il campionato primavera sia un campo di prova importante, giocare contro professionisti esperti è un'esperienza formativa unica. Nello specifico, alcuni prospetti sono particolarmente interessanti. Tra i pali massima attenzione sul portiere a Franco Israel, estremo difensore uruguagio classe 2000 che nell'ultima stagione tra Primavera e U-23 ha fatto molto parlare di se. In difesa il nome da tenere d'occhio è quello di Koni De Winter e Alessandro Riccio, entrambi giovanissimi e di grandissima prospettiva. Il giovane difensore italiano in questo momento si sta allenando con la prima squadra, possibile risorsa nel corso di una lunga stagione piena di impegni.

Il centrocampo, il reparto che Allegri ha intenzione di rivoluzionare, è anche quello in cui i giovani bianconeri eccellono di più. Filippo Ranocchia, ad esempio, è un giocatore tanto giovane quanto forte, così come Giuseppe Leone e Nikola Sekulov. Menzione onorevole per Fabio Miretti, centrocampista dell'U19 che molti definiscono "il nuovo Marchisio", paragone forse prematuro e azzardato, ma sicuramente lusinghiero. In attacco occhi puntati su Marco Da Graca, capocannoniere della Juventus Primavera con 15 gol. Il giovane attaccante sembra avere davanti a se una carriera radiosa e potrebbe trovare un po' di spazio nel corso della prossima stagione bianconera.