JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Cannavaro: “Scudetto? La Juve non è fuori dalla corsa, non molla mai”

Cannavaro: “Scudetto? La Juve non è fuori dalla corsa, non molla mai” - immagine 1

Intervistato dal Corriere dello Sport, Fabio Cannavaro ha fatto il punto della situazione: la Juve può ancora sperare nello scudetto?

redazionejuvenews

Dopo la sconfitta contro l'Inter la corsa scudetto della Juventus sembrava essere finita. Troppi i punti di svantaggio sulle squadre in testa alla classifica per poter sperare di recuperare. Poi succede l'incredibile: il Milan pareggia prima contro il Bologna e poi contro il Torino, perdendo quattro punti preziosi. Ora la distanza della Juventus dal primo posto è di soli sei punti (sette nel caso in cui l'Inter vincesse la partita che deve recuperare). A sei partite dal termine e visti i momenti di forma degli avversari, sperare ancora nello scudetto non è follia.

E' di questo avviso Fabio Cannavaro, che intervistato dal Corriere dello Sport ha fatto il punto della situazione: "Il campionato è ancora aperto perché ci sono tanti punti in palio e può succedere di tutto. La Juventus non è fuori dalla corsa per il titolo perché non molla mai e mette pressione alle avversarie. Dopo il mercato di gennaio è ancora più forte, ma ha avuto tanti infortuni. Può succedere dopo stagioni di dominio... Con de Ligt Vlahovic ha due bei pilastri per il futuro, due giocatori che mi piacciono tantissimo. Dusan fa reparto da solo e in area è devastante. Non mi sarei divertito a marcarlo, ma sarebbe stato interessante...".

Al netto della sconfitta contro la squadra di Simone Inzaghi, la Juventus nelle ultime 18 partite ha portato 17 risultati utili. Il ritmo dei bianconeri è da squadra che lotta per il titolo e anche se il calendario non è favorevole (bisognerà affrontare Sassuolo, Fiorentina e Lazio), la speranza resta sempre l'ultima a morire. Inter, Milan e Napoli sono ancora favorite per il titolo, ma la Juventus ora può e deve crederci. In fondo i ragazzi di Massimiliano Allegri non hanno niente da perdere e tutto da guadagnare: vincendo terranno a distanza la Roma e difenderanno il quarto posto. Se in contemporanea metteranno pressione alle tre davanti, meglio ancora.