Juve, Rimedio: “Chiesa grande sacrificio. Miretti giocatore offensivo”

Alberto Rimedio è ritornato sulla prestazione della Juve nell'ultima di Serie A: il giornalista ha parlato di Federico Chiesa e Fabio Miretti
Fabio Miretti

Intervenuto alla Ds, Alberto Rimedio ha commentato la prestazione della Juventus contro la Fiorentina. Ecco le sue parole: Allegri ha voluto riconoscere una prestazione di sacrificio di Chiesa. Non ha avuto la libertà di trovare palloni interessanti nella metà campo avversaria. La partita della Juventus è stata soprattutto una partita difensiva. Il suo contributo non è stato quello da attaccante ma ha contribuito ad aiutare la squadra. Quando parliamo della grande difesa della Juventus dobbiamo riconoscere come tutta la squadra contribuisca a rendere compatta e impermeabili i bianconeri perché naturalmente è fondamentale il lavoro degli attaccanti e dei centrocampisti, tanto è vero che i difensori che in questo momento giocano a parte Bremer non sono i titolari perché all’inizio della stagione i tre previsti erano Bremer, Danilo e Alex Sandro e gli ultimi due sono fuori per infortunio eppure la squadra regge benissimo e i vari Rugani e Gatti continuano a fornire prestazioni eccellenti”.

Inoltre, sulla partita di Fabio Miretti ha aggiunto: “È un giocatore offensivo che dà il meglio dalla metà campo in su. Quindi dovrebbe segnare qualche gol in più, è riuscito a sbloccarsi e questo potrebbe essere di buon auspicio per il futuro. Lo stesso discorso riguarda Locatelli e Fagioli quando tornerà”.