La Juve esalta la Next Gen: “Progetto in crescita costante”

La Juve non perde occasione per esaltare i propri giovani e il progetto Next Gen: il comunicato del club bianconero
Manrova-Juve Next Gen

Sul proprio sito ufficiale la Juve ha esaltato ancora una volta il progetto Next Gen. Ecco il comunicato: “L’esordio da titolare (molto positivo, peraltro) di Tommaso Barbieri contro il Sassuolo, è l’ultimo esempio di una collaborazione continua fra il progetto Next Gen e Prima Squadra. Un progetto che non solo è confermato dalla qualità dei giocatori che scendono in campo in Serie A, Coppa Italia e competizioni europee, ma anche dai numeri.

DA 10 A 97
Questo dato riassume le presenze, nel corso degli anni, dei giocatori provenienti dalla Next Gen (o precedentemente Under 23). Si parte da 10 apparizioni nella stagione 2018/19, a 14 in quella successiva, 36 nella 2020/21 e 19 nella 21/22.

Ebbene, nella 2022/23 i nostri ragazzi hanno accumulato 97 presenze in Prima Squadra. Nel dettaglio, 31 Fagioli, 31 Miretti, 17 Soulé, 11 Iling-Junior, 5 Barrenechea e 2 Barbieri (che oltre che a Reggio Emilia era già entrato in campo in Champions League, contro il PSG). Più in una stagione, dunque, che in tutte le quattro precedenti. Il tutto, per un minutaggio che si aggira, sommando tutti i ragazzi impegnati, alla cifra di 4000 minuti.

Fagioli, Miretti e Soulé in Prima Squadra da inizio stagione, Iling-Junior e Barrenechea che si sono aggiunti ad annata in corso, Barbieri che esordisce da titolare: al di là dei numeri assoluti, questi sono fatti concreti che raccontano come il progetto Next Gen (che continua anche in campo, con una Finale di Coppa Italia conquistata e combattuta fino all’ultimo e una qualificazione ai Playoff più che possibile), sia in crescita costante e sia davvero entrato in una fase intensa e proficua“. (juventus.it)