news

Juve, ecco il vero De Ligt: l’olandese è tornato ad essere un muro

Matthijs de Ligt

Dopo un inizio complesso, De Ligt è tornato ad essere un muro per la Juventus. Che coppia difensiva insieme a Bonucci e Chiellini!

redazionejuvenews

Dopo un inizio di stagione particolarmente difficile, come quello di tutta la Juventus, De Ligt sembra essere tornato sui suoi livelli. Contro il Torino, il difensore olandese è stato schierato titolare ai danni di Bonucci, ed è stato autore di un'ottima prestazione. Al termine del match Massimiliano Allegri, ai microfoni di DAZN, ha detto su di lui: "Giocatori così giovani più giocano e più acquistano esperienza. De Ligt ha 22 anni e nelle ultime settimane è cresciuto molto. Ora può solo che migliorare. Lui viene da un calcio diverso, era abituato a riferimenti sull’uomo, mentre in Italia deve migliorare la fase di aggressione. Qui il calcio è fatto di letture. Abbiamo tanti giovani importanti, da far crescere".

Acquistato nell'estate del 2019 per la bellezza di 80 milioni di euro, De Ligt è il presente e il futuro della difesa bianconera. Nei suoi primi anni a Torino, però, il centrale olandese non ha convinto fino in fondo: da uno come lui è lecito aspettarsi sempre qualcosa in più. Ora però le prestazioni dell'ex Ajax sono drasticamente migliorate, e contro Chelsea e Torino il classe 1999 sembra aver fatto il definitivo salto di qualità. Per il momento l'olandese potrebbe essere considerato il titolare della Juventus insieme Chiellini, ma la concorrenza con Bonucci è grande.

Ma il rapporto con i due difensori italiani non potrebbe essere migliorare: "Ho parlato molto con Bonucci e Chiellini- Ha rivelato qualche giorno fa De Ligt ai microfoni di DAZN - , loro sono un riferimento molto importante per me. Sono dei campioni, le vittorie che hanno ottenuto con la Juventus e l'Italia lo dimostrano. Io ho tanta forza fisica e ho un buon feeling con la palla, ma mi hanno consigliato di stare più concentrato e tranquillo nel corso di tutta la partita. Questo lo sente anche la squadra, perchè con la tranquillità tutte le squadre giocano meglio".