Juve, Bonsignore: “Per Milinkovic cifre folli, non si può biasimarlo”

Bonsignore ha parlato di temi di mercato e in particolare ha espresso la sua opinione su Milinkovic-Savic, sogno quasi sfumato della Juventus
Sergej Milinkovic Savic

Sergej Milinkovic-Savic è a un passo dal volare in Arabia Saudita. La Lazio ha accettato le richieste del giocatore di lasciarlo andare, nonostante il presidente Claudio Lotito abbia rivelato che l’offerta era comunque inferiore alla sua richiesta. Dopo anni di tentativi, per la Juventus il sogno di portarlo a vestire la casacca bianconera è quindi quasi tramontato. Difficile per chiunque, ancor più per una società in fase di ristrutturazione progettuale, competere con le risorse dell’emergente campionato arabo. La Saudi Football League è diventata protagonista incontrovertibile del calciomercato estivo attuale e potrebbe negli anni esserlo anche sul campo. Di fronte a disponibilità economiche così superiori, il calcio europeo attuale, e ancor più la Serie A pare quasi inerme. Ecco perché, intervistato sulle frequenze di Radio Bianconera, il giornalista Filippo Bonsignore, firma de Il Corriere dello Sport, non biasima la scelta di carriera e di vita di Milinkovic-Savic.

Bonsignore su Milinkovic-Savic

Ecco cosa ha detto Bonsignore su Milinkovic-Savic, giocatore ormai sfumato per la Juventus: “In questo momento Milinkovic-Savic si sta avvicinando con forza all’Al-Hilal, club che insieme a quelli del suo campionato, ha spostato i canoni di trattativa con ingaggi fuori portata per chiunque. Difficilmente si può fare muro di fronte a certi argomenti. Parliamo di cifre folli e totalmente fuori mercato, davanti alle quali non me la sento nemmeno di biasimare il giocatore. Si tratta di un cambio di panorama rispetto al recente passato perché il campionato arabo entra in scena prepotentemente nel contesto del calcio. Non prende più giocatori a fine carriera ma, pensiamo anche a Brozovic dell’Inter, anche calciatori che sono nel pieno della propria crescita calcistica”.

Incertezza Pogba per la Juve

E a proposito di proposte arabe, non poteva mancare anche quella per Paul Pogba. Al-Ittihad ha recentemente provato a convincere il centrocampista della Juventus ad accettare l’offerta per giocare anch’egli nel torneo saudita. Il giocatore ha riflettuto sulla proposta, tanto da visitare recentemente il centro sportivo del club. Successivamente Pogba è tornata alla Continassa, unendosi ai compagni bianconeri e allontanando l’idea di cambiare aria. La proposta però sarebbe ancora sul tavolo e mancherebbe la risposta definitiva. Sull’argomento, Bonsignore si è espresso così: “La sua avventura alla Juve non è mai decollata anche se ci si aspettava un impatto diverso. Nessuno poteva immaginare però che il giocatore potesse subire un infortunio così grave a cui sono poi seguite scelte col senno di poi non positive da parte del giocatore. Non so quanto possa essere percorribile questa ipotesi e quanto siano interessate le parti a far sì che diventi realtà”.