JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, senza rigori l’attacco gira completamente a vuoto: mai così male!

Alvaro Morata

La Juve non segna: è questa la realtà dei fatti, nuda e cruda. Ecco quali sono i problemi del reparto offensivo bianconero

redazionejuvenews

Contro l'Atalanta per l'ennesima volta in stagione la Juventus è rimasta a secco di gol. Dopo le prime 14 giornate di Serie A, i bianconeri hanno segnato solamente 18 gol, una media di 1,29 a partita. Per intenderci, la squadra di Massimiliano Allegri ha segnato un solo gol in più del Genoa, terz'ultima in campionato. Oltre a questo va considerato che la Juventus ha già segnato ben quattro gol su calcio di rigore: in pratica senza penalty i bianconeri segnano appena un gol a partita. L'emblema della situazione gravissima in cui versa l'attacco della Juventus è Leonardo Bonucci. Perchè? Beh, perchè il difensore italiano con i suoi tre gol (tutti su rigore) è il capocannoniere della squadra. Quando un difensore centrale è il giocatore ad aver segnato più gol la situazione non può che essere disperata.

L'addio di Cristiano Ronaldo sembra aver creato una voragine nell'attacco bianconero che nessuno è ancora riuscito a risolvere. Dybala fa quello che può, inventa e fa grandi giocate di classe, ma non è sicuramente un bomber. Discorso simile per Chiesa, da cui si sarebbe aspettati qualcosa in più dal punto di vista realizzativo. Ovviamente la più grande delusione è Morata, perennemente tra i peggiori in campo. L'attaccante spagnolo non solo non segna (in carriera non è mai stato un grandissimo finalizzatore), ma non aiuta neanche la squadra. Contro l'Atalanta, infatti, da un suo errore in fase di impostazione è nato il gol di Duvan Zapata.

Eppure dare tutta la colpa alla rosa non è sicuramente corretto. Ci sono squadre con giocatori decisamente meno blasonati, ma che riescono comunque a segnare. Prendere come esempio l'Empoli, neo promossa in Serie A. Una parte del problema, quindi, è anche nel gioco e di conseguenza di Allegri. Il tecnico bianconera si ostina a puntare tutto sulla difesa... ma forse questa non è la scelta migliore.