JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve poco al Max: Allegri peggio di Sarri e Pirlo. Mai così male

Massimiliano Allegri

Dopo le prime 17 giornate di Serie A la Juve è sesta in campionato, a 8 punti di distanza dalla zona Champions League: inizio da incubo

redazionejuvenews

Dopo le prime 17 giornate di Serie A la Juventus si trova a quota 28 punti in Serie A, sesta in campionato a ben otto lunghezze di distanza dal Napoli quarto in classifica.Dopo il pareggio contro il Venezia, infatti, i bianconeri non dovranno lottare solo contro Inter, Milan, Atalanta e Napoli, ma anche con la Fiorentina, vera sorpresa di questa stagione. I viola al momento sono quinti, due punti sopra i bianconeri. Se da un lato la matematica dice che otto punti sono recuperabili, dall'altro le prestazioni messe in campo dalla squadra di Massimiliano Allegri preoccupano. La Juve sembra avere ancore grosse difficoltà e di questo passo la rimonta sembra quantomeno improbabile.

Allegri ha tutte le scusanti del mondo: ha avuto poco tempo per preparare la stagione (molti giocatori erano impegnati con Euro2020 e la Copa America) e ha dovuto dire addio a Cristiano Ronaldo a campionato già iniziato. Nonostante questo, i problemi dal punto di vista del gioco sono gravi ed evidenti, e si rispecchiano sulla classifica. Non a caso Allegri ha fatto peggio degli ultimi due allenatori bianconeri, per non parlare dell'ultima stagione in bianconero dello stesso Allegri...

Rispetto alla Juve di Maurizio Sarri di due stagioni fa, quella di Allegri ha ben 14 punti in meno. Meno grande la differenza con quella di Pirlo dell'anno scorso, che aveva "soltanto" cinque punti in più. Se negli ultimi due anni le stagioni bianconere sono state definite, giustamente, deludenti, allora Allegri dovrà sperare in un miracolo per ribaltare la situazione. Ma il problema è tutto dell'allenatore? Max ha sicuramente una parte della colpa, ma la rosa non è sicuramente sul livello di quella che ha vinto nove scudetti consecutivi. Molti giocatori bianconeri stanno deludendo le aspettative, da Bentancur fino a Morata, passando per Alex Sandro e Rabiot. Con una rosa del genere forse è impossibile puntare così in alto...