JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, Allegri nel segno del corto muso. Lo dice pure la Treccani

Massimiliano Allegri

Il corto muso tanto amato dall'allenatore della Juve è stato riconosciuto dalla Treccani, che lo ha aggiunto ai Neologismi 2021

redazionejuvenews

Massimiliano Allegri e le vittorie di misura: una storia d'amore bellissima e destinata a durare nel tempo. Le vittorie per 1 a 0 sono ormai un marchio di fabbrica per l'allenatore della Juventus, che alla guida dei bianconeri ha già vinto per ben 46 volte con questo esatto risultato, il 23% delle vittorie totali. Max ha addirittura coniato un termine per definire questo suo stile di gioco: vincere di 'corto muso'. Da ieri la Treccani ha aggiunto questa espressione nella sua enciclopedia, tre i Neologismi del 2021. "L'espressione 'corto muso' nasce nel mondo dell'ippica ma è grazie a Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, che è diventata un modo di dire da un paio d'anni", il commento della Treccani su Twitter.

Ma da dove nasce questo termine? Nel 2019 la Juventus era in testa al campionato, con diversi punti di distacco sul Napoli secondo in classifica. Per l'allenatore bianconero, però, vincere con 10 punti di vantaggio o con uno solo non avrebbe fatto la differenza. In un'ormai celeberrima conferenza stampa, Allegri provò a spiegare la sua visione delle cose ai giornalisti: Nelle corse dei cavalli basta mettere il musetto d’avanti. Non serve vincere di tanto. È il corto-muso”. Con questa frase Max riusciì a sintetizzare tutto tutto il suo mondo.

Come per quel campionato, anche per portare a casa i tre punti non serve per forza vincere sempre 5 a 0. Una vittoria con 5 gol di scarto vale tanto quanto quella per 1 a 0. Certo, come visto nel corso di questa stagione, questa strategia ha diversi problemi. La Juventus accontentandosi del risultato e cercando di difendere l'1 a 0 si espone al rischio di una rimonta. In diverse occasioni infatti i bianconeri sono andati avanti nel punteggio per poi essere recuperati nel finale. Una vittoria più rotonda permetterebbe alla squadra di portare a casa il risultato con più tranquillità... Ma l'attacco fatica e segnare tanti gol è un vero problema.