news

Locatelli cerca continuità: vuole fare bene anche con il Chelsea in Champions

Manuel Locatelli

Locatelli vuole fare bene anche con il Chelsea dopo la grande partita contro la Sampdoria

redazionejuvenews

Nella partita di ieri contro la Sampdoria si è visto finalmente il vero Manuel Locatelli che la Juventusaspettava da tempo. Finalmente una prestazione solida, come quelle dei gironi dell'europeo e dei tempi migliori con il Sassuolo. Il centrocampista azzurro oggi ha anche messo a segno la sua prima rete stagionale dopo una grande giocata di Dejan Kulusevski che ha pescato solo l'ex centrocampista del Sassuolo. Poi grandi passaggi e giocate. Locatelli ha colpito tutti i tifosi bianconeri presenti all'Allianz Stadium con un assist "a scavetto" elegantissimo per Federico Chiesa che non ha saputo sfruttare al meglio il super pallone di Loca, perdendosi nei dribbling.

Dopo il gol è arrivato anche il sorriso di Massimiliano Allegri che da tempo aspettava una prestazione così. La Juventus, infatti, ha bisogno di qualcuno che prenda il controllo del centrocampo a suon di assist e giocate. Il giocatore bianconero è sicuramente il maggio candidato per far questo lavoro e far girare la squadra. Senza dimenticare che tra poche settimane tornerà anche a disposizione Arthur e sarà un giocatore fondamentale per la mediana della Juventus. Per ora però, il tecnico livornese si gode i passaggi ed i gol di Locatelli e spera che possa essere decisivo mercoledì con il Chelsea in Champions League.

Lo stesso Locatelli, al termine della partita, si è detto soddisfatto ed emozionato per il suo primo gol con la maglia della Vecchia Signora ai microfoni di Sky Sport: "E' un emozione che non dimenticherò mai perché l'ho sempre sognato, soprattutto in questo stadio. Oggi era fondamentale vincere, il mister ce lo aveva chiesto e servivano i punti in classifica. Lo dedico alla mia ragazza, alla mia famiglia e a tutti i tifosi juventini che mi hanno sempre dimostrato affetto". Il vero Locatelli è tornato e la Juventus se lo gode a pieno.