D’Onofrio: “Patteggiamento possibile per la Juve, ma non lo farà”

Paco D'Onofrio, avvocato, ha detto la sua sull'inchiesta stipendi della Juventus, parlando anche del possibile patteggiamento.
Sporting Lisbona-Juventus

Paco D’Onofrio, avvocato, ha detto la sua ai microfoni di Calciomercato.it, parlando anche della Juventus. Ecco le sue parole sull’inchiesta relativa ai bianconeri per quanto riguarda il filone stipendi, commentando i rumors di un possibile patteggiamento per la Vecchia Signora: “Patteggiamento? “Tecnicamente è una soluzione. Se avviene prima del deferimento, si può ottenere fino al 50% di quello che sarebbe stata la sanzione prevista. Io credo che la Juventus non patteggerà, parlo di una mia sensazione.

Vorrebbe dire ammettere una responsabilità che nel secondo filone è difficile da dimostrare. Inchiesta Plusvalenze? È stata gestita malissimo e lascerà un’incertezza. Mi auguro che ci sarà una gestione saggia per quanto riguarda il secondo filone, quello relativo agli stipendi.

Bisogna evitare che questi due filoni incidano su due campionati differenti. Perché a quel punto la Juventus verrebbe penalizzata in questo campionato per la prima contestazione e nel prossimo campionato per la seconda, a causa di una gestione dei tempi incerta. Quale sarà il verdetto della Corte d’Appello Federale? La mia previsione è che intorno alla metà di maggio ci sarà questo secondo pronunciamento della Corte Federale”.