Serie A, la classifica dopo 31 giornate: Juve terza ma occhio alle penalità

Dalla posizione della Juve fino all'incredibile lotta per la zona Champions League: la classifica di Serie A dopo 31 giornate
Salernitana Juventus

C0n la vittoria dell’Atalanta sulla Roma si è conclusa la 31a giornata di Serie A. È stato un turno ricco di emozioni e gol, che ha visto la Juve perdere 1-0 contro il Napoli, ormai sempre più vicino alla vittoria dello scudetto. La squadra di Spalletti, prima in classifica con 78 punti, potrebbe laurearsi Campione d’Italia già la prossima settimana.

Dietro agli azzurri ma sempre in zona Champions troviamo Lazio (61), Juventus (59) e Milan (56). I bianconeri dopo la decisione del Collegio di Garanzia è quindi tornata momentaneamente in testa alla classifica, in attesa di sapere se la Corte d’Appello della FIGC applicherà nuove penalizzazioni. In zona Europa League si trovano invece Roma (56) e Inter (54), con l’Atalanta (52) in Conference League.

Nella zona tranquilla della classifica troviamo Bologna (44), Udinese (42), Fiorentina (42), Torino (42), Monza (41) e Sassuolo (40). Passando invece in fondo alla classifica, la Sampdoria resta ultima in classifica con 17 punti seguita dalla Cremonese a 19 e dal Verona a 26. Appena sopra la zona retrocessione Spezia (27) e Lecce (28) sono ora a rischio e lottano per non retrocedere. Migliori invece le posizioni di Empoli (32) e Salernitana (33), non ancora aritmicamente salve ma ormai abbastanza sicure di non retrocedere. Si prospetta un finale di stagione da non perdersi in Serie A.