Caso Vlahovic, la decisione del Giudice Sportivo: chiusa la curva dell’Atalanta

Dopo i cori razzisti contro Vlahovic nel corso di Atalanta-Juve, il Giudice Sportivo ha deliberato la chiusura della curva nerazzurra
Dusan Vlahovic

Novità sul caso Vlahovic, colpito da una serie di insulti razzisti nel corso del match tra Atalanta e Juve. Ecco il comunicato del Giudice Sportivo:

“Considerato che, come segnalato dal rapporto dei collaboratori della Procura federale, i sostenitori dell’Atalanta occupanti il settore denominato Curva Nord Pisani levavano, al 46°, 47°, 53 ° e 54° del secondo tempo, cori beceri e insultanti di discriminazione razziale nei confronti del calciatore della Juventus Dusan Vlahovic; nel suddetto rapporto, i collaboratori dichiaravano che tali gravi manifestazioni di discriminazione razziale, provenivano fino all’80% dei circa 9.000 occupanti il predetto settore; considerato che di tale comportamento del pubblico prendeva nota il direttore di gara, che chiedeva di avvisare dell’accaduto il responsabile dell’ordine pubblico per gli annunci di rito”, “in ragione della gravità, della dimensione e della percezione reale del fenomeno nonché della ripetitività del medesimo, i predetti comportamenti assumono rilevanza disciplinare e delibera di sanzionare l’Atalanta con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato Curva Nord Pisani privo di spettatori“.

Oltre a questo, l’Atalanta è stata anche multata per 10k euro. Presente nel resoconto del Giudice Sportivo anche l’ammonizione allo stesso Vlahovic. Dopo quanto successo a Lukaku il presidente della FIGC grazierà anche l’attaccante della Juve? Staremo a vedere.