JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Barone: “Vlahovic ci ha fatto capire di non voler rinnovare. Via a gennaio? Non so…”

Dusan Vlahovic

Il direttore generale della Fiorentina ha parlato del futuro dell'attaccante serbo, al centro dell'interesse di tutti maggiori club europei e della Juventus

redazionejuvenews

Il direttore generale della Fiorentina Joe Barone, ha parlato intervistato dai microfoni de La Repubblica, ed oltre a fare un bilancio della gestione della squadra viola, ha parlato di Dusan Vlahovic e dell'interesse che c'è intorno al giocatore serbo da parte dei grandi club europei, Juventus su tutti.

"Vlahovic è un professionista serio, su questo non posso dire niente e io ho anche un buon rapporto con lui. Siamo stati chiari con Dusan. Gli abbiamo proposto il rinnovo, il più alto di sempre nella storia della Fiorentina. L’abbiamo fatto più volte e sia lui che il procuratore ci hanno fatto capire che non vogliono accettare. La proposta è sul tavolo e rimane quella. Non so cosa succederà a gennaio, se andrà via. Ad oggi è un giocatore della Fiorentina.Non posso sapere quel che accadrà in futuro. Però una cosa voglio dirla: questo è un gruppo, compatto e forte. Vlahovic è uno dei suoi componenti".

Barone parla poi della gestione della squadra Viola e dei primi anni in dirigenza in Italia: "Difficili, tosti, complessi. Per la prima volta ci affacciavamo in una realtà nuova, facevamo i conti col sistema calcio italiano. Volevamo fare tutto 'fast, fast': nuovo stadio, nuovo centro sportivo, una squadra all'altezza della bellezza di Firenze. Dovevamo imparare in fretta e ringrazio il ds Pradè: il calcio è uguale in tutto il mondo ma è la politica, la gestione e il modo di farlo che cambia radicalmente. Il Covid ha complicato tutto, ma il cammino adesso è ben delineato. Ci hanno detto molte volte di non essere preparati a livello calcistico, ma mi sento di dire che questo non è vero. Ci sono persone che lavorano da una vita qui dentro: il ds Pradè, il dt Burdisso, il direttore del settore giovanile Angeloni. Abbiamo idee chiare e adesso sono sotto gli occhi di tutti".